Indietro
giovedì 1 dicembre 2022
menu
Coppa Titano

Juvenes-Dogana - Cailungo: sfida in coppa per tornare a sorridere

In foto: Davide Merli attaccante della Juvenes-Dogana
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 4 ott 2022 16:51 ~ ultimo agg. 16:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo due sconfitte, i biancorossoblu cercano il successo negli ottavi d’andata.

Amati: “Dobbiamo essere consapevoli della nostra forza”

Riprendersi subito, per interrompere la striscia negativa e cominciare nel modo giusto la corsa alla Coppa Titano. Dopo le sconfitte in campionato contro La Fiorita e Murata, la Juvenes-Dogana si prepara alla sfida con il Cailungo nell’andata degli ottavi di finale del torneo.

Passare il turno è un obiettivo che Manuel Amati ritiene alla portata, anzi: l’allenatore spera di fare un buon percorso in coppa. Prima che tattica o tecnica, però, serve una ripartenza mentale da parte della squadra. “Non mi va che non pensiamo di essere forti, perché lo siamo – spiega Amati -. Per questo ho chiesto ai miei giocatori di credere in se stessi. Non vogliamo essere presuntuosi, sarebbe controproducente, ma consapevoli delle nostre potenzialità, del gioco che esprimiamo e delle qualità di chi va in campo. Tutti i nostri calciatori ci permettono di avere sempre un livello elevato in partita”.

Lato infermeria, a fronte di alcuni recuperi c’è un’altra defezione: “Si sono in parte riuniti al gruppo Colonna e Baldazzi, mentre Meluzzi dovrà stare fermo ancora qualche giorno, così come Cavalli. Cevoli, che venerdì era tornato tra i convocati assieme a Merli, verrà di nuovo in panchina e vedremo se farlo giocare qualche minuto, questa volta. Infine, non ci sarà Stella, che si è infortunato contro il Murata”. 

La sfida al Cailungo, avversario a propria volta in cerca di rivincita dopo una sconfitta subita in campionato, si giocherà mercoledì sera, alle 20:45, sul campo di Acquaviva.

Amati ammette di tenerci particolarmente, perché la coppa è un obiettivo vero e che la voglia di passare il turno è molto sentita. “Faremo di tutto per prenderci l’andata. Il Cailungo, così come il Murata prima della partita con noi, non ha molti punti in classifica, ma abbiamo visto che i pericoli sono sempre dietro l’angolo e dobbiamo affrontare tutte le squadre vedendole come formazioni fortissime, altrimenti ci potremmo ritrovare delle brutte sorprese”. 

Meteo Rimini
booked.net
]