Indietro
giovedì 2 febbraio 2023
menu
Basket C Silver

EA Titano di scena a Tolentino. Intervista a coach Rossini

In foto: Coach Rossini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 14 ott 2022 16:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Test importante per l’EA Titano, che domani sera, sabato 15 ottobre, farà visita a Tolentino per la terza giornata di questa C Silver 2022/2023. Palla a due alle 21.15: si affrontano due squadre a metà del guado, entrambe con
una vittoria e una sconfitta. I Titans hanno perso a Urbania e hanno debuttato al Multieventi mantenendolo inviolato. Tolentino ha tramortito Ascoli a domicilio (52-89) e poi ha perso tra le mura amiche con il Loreto Pesaro (53-68).

La squadra marchigiana ha per il momento Marconi con 16.5 punti di media e Mazzoleni con 13. Dopo l’infortunio all’ala bulgara Yorgov, è arrivato il classe ’82 Francesco Conti.

Coach Rossini, prima un rewind alla partita con Ascoli…
“Dopo la battuta d’arresto di Urbania, l’importante era reagire ed è successo. Dovevamo mostrare forza e convinzione e ne siamo usciti bene. Per noi due quarti di buon basket con buoni tiri e il rispetto del piano partita, poi siamo stati meno pazienti e si è verificato il loro rientro. La sensazione però era sempre quella di una gara sotto controllo, nella quale sarebbe bastata un’accelerazione per la fuga definitiva. Molto bene alla fine Dini e Gamberini a chiuderla, così come Fusco in difesa. Bei segnali anche da Frattarelli”.

Come sta la squadra?
“Qualche acciacco nel reparto esterni, con Guida e Borello non al meglio per problemi muscolari. Dobbiamo valutare con attenzione il loro possibile recupero e poi decideremo la rosa per la trasferta di Tolentino”.

Che partita sarà?
“Tolentino ha un ottimo reparto lunghi, con Valentini e il neoacquisto Conti che sanno farsi valere anche fronte a canestro. Poi c’è il play Raponi, ordinato ma anche bravo a creare e a prendersi delle responsabilità. Da citare assolutamente Mazzoleni, esterno con ottime capacità: sarà doveroso concedergli molto poco. La chiave per noi? Proseguire nel percorso di crescita e fare altri passi avanti. Se muoviamo bene la palla, siamo una squadra in grado di trovare diverse soluzioni e possiamo far male a tutti. Dobbiamo giocare in maniera il più possibile dinamica e aggressiva”.