Indietro
giovedì 6 ottobre 2022
menu
Calcio Prima Categoria

Superga 63-Riccione FC 1926 2-1

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 18 set 2022 21:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Cade il Riccione in quel di Cattolica contro il Superga. Primo tempo con poca intensità ed idee annebbiate. Il Superga crea qualche grattacapo a Masini e compagni e senza strafare si ritrova in vantaggio al 36′, sfruttando un errore in disimpegno del duo Masini-Imola, con palla che finisce a Fratesi, assist per Piccari al centro dell’area per il comodo 1-0.

Nel secondo tempo il Riccione cresce come quantità e qualità di gioco ed è subito pericoloso con Capriotti che al 2′ di testa impegna Marcucci. Al 5′ è Amati che abbatte il palo destro dell’estremo difensore di casa con un tiro da dentro l’area di rigore. Al 12′ palla deliziosa di Imola per Amati, che a non più di sei metri cicca clamorosamente l’appuntamento col gol. Al 27′ il neoentrato Gueye insacca di prepotenza con un gran colpo di testa su angolo di Brisigotti. Al 31′ traversone teso di Klyvchuk che Marcucci non trattiene, in scivolata Capriotti è in rete, ma la palla no. Al 38′ il Superga guadagna una punizione sulla trequarti: palla sul secondo palo che viene ributtata in mezzo all’area, gran mischia ed il più lesto è Piccari che spinge la sfera in rete. Vani i tentativi di riportarsi in parità dei Cavalieri, che ci provano fino alla fine. Finisce 2-1 per il Superga.

Il risultato del campo non sbaglia mai, bravo il Superga a sfruttare al massimo gli errori degli ospiti. Il Riccione può recriminare per le tante occasioni da rete non finalizzate. Opaco il Riccione del primo tempo, spumeggiante quello del secondo tempo.

Giorgio Veschi
Addetto stampa Riccione FC 1926