Indietro
lunedì 26 settembre 2022
menu
Sez. Judo Polisportiva Riccione

Per la prima volta a Riccione il Judo mondiale, con 400 atleti e tanti big

In foto: Morgana De Paoli ambasciatrice di Riccione
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 13 set 2022 14:45 ~ ultimo agg. 15:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nello scorso weekend il Play Hall di Riccione si è aperto per la prima volta al judo mondiale, ospitando l’unica tappa italiana del tour di qualificazione olimpica, organizzato dalla EJU (European Judo Union) e dalla FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali). Hanno gareggiato quasi 400 atleti provenienti da quattro continenti, registrando la presenza di alcuni big mondiali, come l’argento di Tokio 2020 e campione del mondo Saied Mollai, che ha gareggiato con i colori dell’Azerbaijan in quanto qualche anno fa aveva dovuto abbandonare la sua terra d’origine, l’Iran, per perseguire il suo sogno di essere un uomo libero dopo che il governo gli aveva impedito di affrontare un atleta israeliano.

Anche se non c’erano atleti riccionesi in gara, la Sezione Judo della Polisportiva Riccione ha contribuito con altre associazioni del territorio alla buona riuscita della manifestazione ed è stata protagonista durante la cerimonia di apertura. La sindaca di Riccione, Daniela Angelini, e l’assessore comunale allo Sport, Simone Imola, hanno consegnato all’atleta riccionese Morgana De Paoli l’onorificenza di ambasciatrice di Riccione nel mondo, a seguito dei numerosi successi nazionali e internazionali che ha raccolto in questa stagione sportiva, che si concluderà a dicembre con la sua prima partecipazione ai Campionati Assoluti a soli 17 anni.

Nel frattempo, l’attività agonistica della Sezione judo continuerà nelle prossime tre settimane con la giovanissima Sofia Longo (12 anni) pronta a partecipare a due Trofei Italia a Martina Franca e ad Olbia e al Campionato Nazionale AICS. Ripartono anche i corsi base con gli open day in programma nelle prossime settimane.

“Desidero ringraziare la Federazione e tutti i suoi rappresentanti con i quali in questi giorni abbiamo lavorato a strettissimo contatto per la buona riuscita della manifestazione, che sta proseguendo con una settimana di allenamenti a Riccione e si concluderà sabato con lo stage nazionale arbitri. Siamo molto orgogliosi dei nostri ragazzi che hanno dato il loro contributo e ringraziamo sindaca e assessore per il meritato riconoscimento a Morgana, capace di rappresentare l’idea di sport che abbiamo, ossia l’essenza dell’impegno finalizzata all’obiettivo massimo che ognuno atleta può raggiungere a seconda del proprio potenziale e delle proprie aspirazioni, utilizzando il judo come strumento educativo” ha commentato il Maestro Giuseppe Longo, direttore tecnico della Sezione Judo della Polisportiva Riccione.

Altre notizie
Calcio Seconda Categoria

Real Riccione-Real San Clemente 1-1

di Icaro Sport