Indietro
lunedì 26 settembre 2022
menu
Campionato Italiano

Moto d'Acqua: 5° Trofeo Città di Rimini Aquabike, tutti i risultati

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 9 minuti
lun 12 set 2022 09:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 9 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta dal 9 all’11 settembre la terza tappa del Campionato Italiano di Moto d’Acqua, 5° Trofeo Città di Rimini Aquabike.

La città romagnola ha ospitato i bolidi del mare nel campo di gara allestito nello specchio d’acqua a sud del molo portuale, in un weekend che ha alternato sprazzi d’estate a scrosci di pioggia. La sfida per il tricolore ha potuto contare sull’ottima organizzazione assicurata dal Club Nautico Rimini Asd, in collaborazione con H20 Racing Team Asd e Jet Riders, sotto l’egida della Federazione Italiana Motonautica F.I.M. – C.O.N.I. con il patrocinio del Comune di Rimini.

Oltre 100 gli iscritti a questo appuntamento cruciale per l’assegnazione del tricolore. Dalle categorie giovanili ai campioni più affermati, le moto d’acqua hanno confermato di saper coinvolgere più generazioni. Tra le novità la classe giovanile FIM Yamaha Superjet, organizzata in partnership con Yamaha Motor Italia. Sabato 10 settembre si sono svolte le prime manches, domenica 11 le seconde e decisive sfide in acque leggermente più mosse. Le prossime tappe si disputeranno a Giugliano in Campania (7-9 ottobre) e a Ladispoli (14-16 ottobre).

LA CRONACA DELLE GARE E I RISULTATI FINALI

SKI OPEN/ SKI GIOVANILE YAMAHA 15-18
Prima manche: Prende subito il comando Matteo Benini per la Ski Open. Si apre presto il divario con gli atleti della Ski Giovanile Yamaha 15-18 che gareggiano a un passo più lento. Benini non resta in testa per quasi tutta la gara vincendo con grande autorevolezza. Classifica 1 manche Ski Open: 1) Matteo Benini (25) 2) Stefano Antonelli (20) 3) Lino Brusadin (16) . Classifica 1 manche Spark Giovanile 15-18: 1) Valerio Dente (25) 2) Davide Santini (20) 3) Siria De Luca (16)

Seconda manche: Al primo passaggio al traguardo è in testa Davide Pontecorvo, seguito da Matteo Benini, mentre parte al comando della Ski Giovanile Yamaha Francesco Mancini, che precede Carolina Vernata. Benini impiega poco tempo per prendere saldamente il comando, mentre per la seconda posizione ingaggiano una bella sfida Stefano Antonelli e Davide Pontecorvo, all’esordio in questa categoria. Si aggiudica la manche ancora una volta Benini per la Ski Open, secondo Stefano Antonelli. Il primo posto per la Giovanile Yamaha 15-18 è conquistato da Francesco Mancini.

Classifica 2 manche Ski Open: 1) Matteo Benini (25 punti) 2) Stefano Antonelli (20) 3) Davide Pontecorvo (16). Classifica 2 manche Ski Giovanile 15-18: 1) Francesco Mancini (25 punti) 2) Carolina Vernata (20) 3) Antonio Retta (16).
Classifica finale Ski Open: 1) Matteo Benini (50 punti) 2) Stefano Antonelli (40) 3) Lino Brusadin (29).
Classifica finale Ski Giovanile 15-18: 1) Carolina Vernata (45 punti) 2) Antonio Retta (36) 3) Giovanni Fiore (29).

SPARK GIOVANILE 12-14
Prima manche: Molti i piloti in partenza. Il primo leader nel gruppo è Gabriele Dragone, scalzato da Nicole Cadei che guadagna un buon vantaggio sul secondo. Alla fine di una manche molto accesa si afferma Alessio Ruoso.

Classifica 1 manche Spark Giovanile 12-14: 1) Alessio Ruoso (25 punti) 2) Ludovica Urlo (20) 3) Ciro Taranto (16).

Seconda manche: Pattuglia molto nutrita alla partenza. Si comincia con un ingaggio in testa tra Nicole Cadei e Ludovica Urlo. Ha la meglio inizialmente Nicole Cadei, che prende un notevole margine sugli inseguitori, capitanati da Alessio Ruoso. Nell’ultimo giro la Cadei effettua l’equalizzazione scivolando in quinta posizione e cedendo la testa a Ruoso, primo sul traguardo. Secondo Ciro Taranto, terzo Federico Mozzorecchia.

Classifica 2 manche Spark Giovanile 12-14: 1) Alessio Ruoso (25 punti) 2) Ciro Taranto (20) 3) Federico Mozzorecchia (16).

Classifica finale Spark Giovanile 12-14: 1) Alessio Ruoso (50 punti) 2) Ciro Taranto (36) 3) Ludovica Urlo (33).

SKI F2 E YAMAHA SUPERJET
Prima manche: Comincia in testa Andy Trasmondi per la Ski F2, distaccato da inseguitori, seguito da Marco Maria Santucci e Stefano Antonelli, che cade più volte nel corso della gara. Problemi meccanici per Trasmondi che cede la leadership a Santucci. Conduce per la Yamaha Superjetcup Daniele Leopaldi. Diversi i tagli percorso durante la manche che è infine vinta da Santucci. Secondo posto per Antonelli.

Classifica 1 manche Ski F2: 1) Marco Maria Santucci (25 punti) 2) Stefano Antonelli (20) 3) Giuseppe Casarola (16). Classifica 1 manche Yamaha Superjetcup: 1) Daniele Leopaldi (25) 29 Juri Tiozzo (20) 3) Amleto Belletti (16).

Seconda manche: Parte in testa ancora Andy Trasmondi, seguito da Marco Maria Santucci. Si crea subito il vuoto tra il duo al comando e gli inseguitori. Trasmondi gestisce bene i doppiaggi e resta primo fino alla fine senza commettere errori, grazie a un ritmo costante e a una guida accorta. Santucci cade all’ultimo giro e perde la possibilità di attaccare la leadership di Trasmondi, conservando comunque la seconda piazza.

Classifica 2 manche Ski F2: 1) Andy Trasmondi (25 punti) 2) Marco Maria Santucci (20) 3) Luca Pilot (16).
Classifica 2 manche Yamaha Superjet: 1) Juri Tiozzo (25 punti) 2) Lino Brusadin (20) 3) Daniele Leopaldi (16).
Classifica finale Ski F2: 1) Marco Maria Santucci (45 punti) 2) Stefano Antonelli (31) 3) Giuseppe Casarola (29).
Classifica finale Yamaha Superjet: 1) Juri Tiozzo (45 punti) 2) Daniele Leopaldi (41) 3) Lino Brusadin (33).

RUNABOUT F2
Prima manche: Alla partenza si impone in testa il giovane Alessandro Fracasso con un avvio molto veloce, seguito da Matthias Giraldo. Grande la bagarre tra i concorrenti. Duello avvincente fra Fracasso e Giraldo, che guadagna la leadership per poi cederla di nuovo a Fracasso. Taglia per primo il traguardo Giraldo. Fracasso finisce la gara secondo ma viene squalificato per un’irregolarità.

Classifica 1 manche Runabout F2: 1) Matthias Giraldo (25 punti) 2) Salvatore Babo (20) 3) Giuseppe Risolo (16).

Seconda manche: Apre le danze al comando Matthias Giraldo, guadagnando subito grande margine sugli altri. Fracasso insegue molto distanziato. Giraldo conduce saldamente in testa anche dopo l’equalizzazione con passo da campione. Caduta sul finale di Giraldo che perde terreno su Fracasso, ma si riprende prontamente e si aggiudica la manche dopo una gara dominata dall’inizio alla fine. Secondo Fracasso che termina la gara con una moto non in piena efficienza.

Classifica 2 manche Runabout F2: 1) Matthias Giraldo (25 punti) 2) Alessandro Fracasso (20) 3) Juri Tiozzo (16).
Classifica finale Runabout F2: 1) Matthias Giraldo (50 punti) 2) Juri Tiozzo (25) 3) Michele Marras (24).

FREESTYLE
Prima manche: ottime prestazioni e grandi numeri sia da parte di Massimo Accumulo che di Roberto Mariani, che si sfidano con esecuzioni di acrobazie in serie senza incertezze. Più sottotono la prestazione di Stefano Antonelli che non prende parte alla seconda manche di domenica.

Classifica 1 manche Free Style: 1) Roberto Mariani (25 punti) 2) 3) Stefano Antonelli (0)

Seconda manche: Roberto Mariani dà il meglio di sé in un’esibizione straordinaria. All’altezza anche la prestazione di Massimo Accumulo, degna controparte di questa sfida a due su acque abbastanza agitate che rendono più difficili le evoluzioni.

Classifica 2 manche Free Style: 1) Roberto Mariani (25 punti) 2) Massimo Accumulo (20) 3) Stefano Antonelli (0).
Classifica finale Free Style: 1) Roberto Mariani (50 punti) 2) Massimo Accumulo (40) 3) Stefano Antonelli (0).

ENDURANCE F1-F2
Prima manche: Accende la gara più lunga il duello tra Juri Tiozzo e Mirko Spoto, con una serie appassionante di sorpassi. La svolta della gara arriva con lo stop forzato di Michele Cadei nella seconda metà di gara, fino a quel momento in testa. La spunta Tiozzo che taglia il traguardo con centinaia di metri di distacco dopo una manche molto spettacolare. Lodevole lo sforzo di Cadei, che nonostante i problemi alla moto chiude la gara al quinto posto.

Classifica 1 manche F1 Endurance: 1 Juri Tiozzo (25 punti), 2 Mirko Spoto (20), Alfio Donato Gaetano Galiano (16). Classifica 1 manche F2 Endurance: 1 Fabio Guarda (25 punti), 2 Alessandro Zamarian (20), 3 Alberto Santini (ritirato)

Seconda manche: Acqua piuttosto mossa e grande fatica sia per mezzi che per piloti. Dopo i primi giri Juri Tiozzo si porta al comando. Uno dei protagonisti, Michele Cadei, campione italiano in carica, è costretto ad abbandonare la gara. Manche abbastanza lineare che premia la costanza di Tiozzo, che a Rimini incassa una doppietta fondamentale nella gara per il titolo italiano facendo il pieno di punti.

Classifica 2 manche F1 Endurance: 1) Juri Tiozzo (25 punti) 2) Alfio Galiano (20) 3) Mirko Spoto (16).
Classifica 2 manche F2 Endurance: 1) Fabio Guarda (25 punti) 2) Alessandro Zamarian (20) 3) Alberto Santini (16).
Classifica finale F1 endurance: 1) Juri Tiozzo (50 punti) 2) Alfio Galiano (36) 3) Mirko Spoto (36).
Classifica finale F2 endurance: 1) Fabio Guarda (50 punti) 2) Alessandro Zamarian (40) 3) Alberto Santini (16)

Runabout SPARK GIOVANILE 15-18
Prima manche: In una gara dai molti ribaltamenti di fronte si afferma la giovanissima Carolina Vernata, che riesce a precedere le altre giovani promesse Antonio Retta e Giovanni Fiore dopo un inizio in cui erano stati Valerio Dente e Arianna Urlo a contendersi la vittoria.

Classifica 1 manche Spark Giovanile 15-18: 1) Carolina Vernata (25) 2) Antonio Retta (20) 3) Giovanni Fiore (16)

Seconda manche: Nutrita la pattuglia all’avvio. Emanuele Pontecorvo è il primo leader della sfida seguito da Davide Santini, che dopo diversi attacchi riesce a passare al comando. Al passaggio chiave dell’equalizzazione esce per primo ancora Santini seguito da Arianna Urlo, mentre Pontercorvo scivola al quarto posto. Lo sprint finale è fra Santini e la Urlo. Ha la meglio Santini in un finale spettacolare. Terzo Pontecorvo.

Classifica 2 manche Spark Giovanile 15-18: 1) Davide Santini (25 punti) 2) Arianna Urlo (20) 3) Emanuele Pontecorvo (16).
Classifica finale Spark Giovanile 15-18: 1) Davide Santini (45 punti) 2) Emanuele Pontecorvo (27) 3) Angelo D’Antonio (26).

SKI GIOVANILE 12-14
Prima manche: Naomi Benini, figlia d’arte, parte subito in testa con il suo stile di guida inconfondibile. Nel corso della manche si permette anche una caduta che non ha conseguenze sulla vittoria considerato il suo distacco sugli altri piloti. Secondo posto per Adriano Hirsch, terzo per Adele Tomassini.

Classifica 1 manche Ski Giovanile 12-14: 1) Naomi Benini (25) 2) Adriano Hirsch (20) 3) Adele Tomassini (16)

Seconda manche: Comincia da dove aveva lasciato Naomi Benini, prendendo subito la testa. Secondo Adriano Hirsch, terzo Alessio Ascione che rinuncia all’attacco per difendere la terza posizione. Colpo di scena verso fine gara: si ferma la Benini all’ingresso del percorso alternativo e non riesce a ripartire. La vittoria va a Hirsch, secondo posto per Ascione, terza la Deoliveira.

Classifica 2 manche Ski Giovanile 12-14: 1) Adriano Hirsch (25 punti) 2) Alessio Ascione (20) 3) Luiza Vittoria Deoliveira La Rocca (16).
Classifica finale Ski Giovanile 12-14: 1) Adriano Hirsch (45 punti) 2) Alessio Ascione (33) 3) Adele Tomassini (29).

RUNABOUT F4/ F4 Veterans
Prima manche: Dopo aver dato spettacolo nel Freestyle, Roberto Mariani riesce a primeggiare anche in questa specialità, facendo meglio di Paolo Paesani e di Antonio Pontecorvo, che dopo aver occupato la seconda piazza scivola sul gradino più basso del podio.

Classifica 1 manche Runabout F4: 1) Roberto Mariani (25 punti) 2) Paolo Paesani (20) 3) Antonio Pontecorvo (16) Classifica 1 manche Runabout F4 Veterans: 1) Walter Nanni (25) 2) Sandro Forte (20) 3) Michele Cadei (0)

Seconda manche: Ottima partenza per Roberto Mariani inseguito da Davide e Antonio Pontecorvo. Passa in testa verso metà gara Davide Pontecorvo, guadagnando un grande distacco su Mariani. Conclude la sua gara al primo posto con merito Davide Pontecorvo, secondo Mariani, terzo Antonio Pontecorvo.

Classifica 2 manche Runabout F4: 1) Davide Pontecorvo (25 punti) 2) Roberto Mariani (20) 3) Antonio Pontecorvo (16).
Classifica 2 manche Runabout F4 Veterans: 1) Michele Cadei (25 punti) 2) Walter Nanni (20) 3) Sandro Forte (16).
Classifica finale Runabout F4: 1) Roberto Mariani (45 punti) 2) Paolo Paesani (33) 3) Antonio Pontecorvo (32).
Classifica finale Runabout F4 Veterans: 1) Walter Nanni (45 punti) 2) Sandro Forte (36) 3) Michele Cadei (25)

RUNABOUT F4 FEMMINILE E NOVICE
Prima manche: Naomi Benini vince con sicurezza la prima tappa, incassando due primi posti nella prima giornata. Dietro di lei una caparbia Arianna Urlo e Carolina Vernata, terza, che chiude il podio della manche. Primo per la categoria Novice Rosario Manuel Sciuto.

Classifica 2 manche F4 femminile: 1) Naomi Benini (25 punti) 2) Arianna Urlo (20) 3) Carolina Vernata (16)
Classifica 1 manche F4 Novice: 1) Rosario Manuel Sciuto (25 punti) 2) Andrea Nardella (20) 3) Fulvio Grimaldi (16)

Seconda manche: Esordisce al comando Arianna Urlo, incalzata al secondo posto da Naomi Benini. Si gioca tra le due giovani atlete la partita. La Benini guadagna terreno sulla Urlo e riesce a passarla quando l’avversaria imbocca il circuito di equalizzazione, aggiudicandosi così anche la seconda manche. Primo della categoria Novice è di nuovo Rosario Manuel Sciuto.

Classifica 2 manche F4 femminile: 1) Naomi Benini (25 punti) 2) Arianna Urlo (20) 3) Carolina Vernata (16). Classifica 2 manche F4 Novice: 1) Rosario Manuel Sciuto (25 punti) 2) Alberto Santini (20) 3) Andrea Nardella (16).
Classifica finale F4 femminile: 1) Naomi Benini (50 punti) 2) Arianna Urlo (40) 3) Carolina Vernata (32).
Classifica finale F4 Novice: 1) Rosario Manuel Sciuto (50 punti) 2) Andrea Nardella (36) 3) Andres Panara
(26).

SKI F1/F1 VETERANS
Prima manche: Matteo Benini subito al comando si dà battaglia con Daniele Piscaglia, Andreas Reiter e Andrea Guidi. La gara si accende con una serie di sorpassi in testa. Si afferma alla fine Benini, che si destreggia bene con i doppiaggi e dimostra ancora volta tutto il suo valore.

Classifica 1 manche Ski F1 1) Matteo Benini (25 punti) 2) Daniele Piscaglia (20) 3) Andrea Guidi (16).
Classifica 1 manche Ski F1 Veterans 1) Andreas Reiter (25 punti) 2) Ugo Guidi (20) 3) Luca Pilot (16)

Seconda manche: Tanti i piloti di valore nella categoria più potente delle moto d’acqua. Gara solitaria del leader Daniele Piscaglia mentre Matteo Benini, uno dei favoriti, è costretto a uscire di scena per rottura del motore. Gli subentra al secondo posto Marco Maria Santucci con grande distacco. Si afferma Piscaglia seguito da Andreas Reiter e da Santucci.

Classifica 2 manche Ski F1 1) Daniele PIscaglia (25 punti) 2) Andreas Reiter (20) 3) Marco Maria Santucci (16). Classifica 2 manche Ski F1 Veterans 1) Andreas Reiter (25) 2) Ugo Guidi (20) 3) Luca Pilot (16).
Classifica finale Ski F1: 1) Daniele Piscaglia (45 punti) 2) Andreas Reiter (33) 3) Marco Maria Santucci (26)
Classifica finale Ski F1 Veterans: 1) Andreas Reiter (50 punti) 2) Ugo Guidi (40) 3) Luca Pilot (32)

RUNABOUT F1- F1 VETERANS
Prima manche: L’ultima gara di giornata è riservata alla categoria regina, massima espressione di potenza delle moto d’acqua. Si inizia con una con una bella bagarre nelle prime posizioni e Pierpaolo Terreo in testa. Lo segue Lorenzo Benaglia, poi costretto al ritiro da problemi meccanici. Vince questa bellissima manche che conclude la prima giornata di gare Terreo.

Classifica 1 manche Runabout F1: 1) Pierpaolo Terreo (25 punti) 2) Manuel Reggiani (20) 3) Davide Di Maio (16). Classifica 1 manche Runabout F1 Veterans: 1) Pierpaolo Terreo (25 punti) 2) Gianluca Santi Amantini (20) 3) Lorenzo Benaglia (ritirato, 0 punti)

Seconda manche: Sfortunato Lorenzo Benaglia, costretto ad abbandonare la gara. Manuel Reggiani resta in testa anche dopo l’equalizzazione, mentre dietro di lui si alternano Matthias Giraldo e Davide Di Maio. Solo quarto Terreo che ha difficoltà con la moto. Ha la meglio Reggiani dopo aver condotto per tutta la manche. Secondo Davide Di Maio che in uno spunto finale sfiora la vittoria.

Classifica 2 manche Runabout F1: 1) Manuel Reggiani (25 punti) 2) Davide Di Maio (20) 3) Matthias Giraldo (16). Classifica 2 manche Runabout F1 Veterans: 1) Pierpaolo Terreo (25 punti) 2) Gianluca Santi Amantini (20) 3) Lorenzo Benaglia (0).
Classifica finale Runabout F1: 1) Manuel Reggiani (45 punti) 2) Pierpaolo Terreo (38) 3) Davide Di Maio (36).
Classifica finale Runabout F1 Veterans: 1) Pierpaolo Terreo (50 punti) 2) Gianluca Santi Amantini (40) (3) Lorenzo Benaglia (0).