Indietro
menu
dal 30 settembre al 2 ottobre

Gli autori stranieri e i traduttori. Se ne parla all'Unicampus San Pellegrino

In foto: Premio Enriqyes 2021
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 29 set 2022 13:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gli autori stranieri nell’editoria italiana, la loro importanza per il mondo del libro e il ruolo essenziale dei traduttori, vere e proprie voci italiane degli autori di altri Paesi, sono il focus della XX edizione delle “Giornate della Traduzione Letteraria” (30 settembre – 2 ottobre), organizzata dalla Fondazione Unicampus San Pellegrino (Fusp), nelle sale della sua sede di Palazzo Buonadrata di Rimini. Manifestazione curata come da tradizione dal presidente Fusp Stefano Arduini e Ilide Carmignani, traduttrice storica della grande letteratura di lingua spagnola. 

Le “Giornate” Fusp 2022 arrivano in un momento particolare e ancora positivo per il mondo del libro italiano. Dopo la pandemia leggiamo molto di più. I dati 2021 dicono che, l’editoria nel suo complesso, ha raggiunto 1,701 miliardi di euro di vendite a prezzo di copertinaCopie acquistate di libri stampati: 115,6 milioni. Le cifre ci hanno confermato sesta editoria nel mondo dopo Usa, Cina, Germania, UK e Francia. E nei primi sei mesi di quest’anno, nonostante un calo di quasi quattro decimali rispetto al 2021, i numeri risultano comunque molto più alti (+ 14%) rispetto a quelli dello stesso periodo 2019. È, invece, la letteratura straniera a mantenere invece un tasso costante di crescita: + 4,8% rispetto al 2021, + 26,2% rispetto al 2019 (*).

E fare il punto su questo aspetto centrale del nostro futuro editoriale e culturale è l’obiettivo delle XX edizione della tre giorni Fusp, spiega Stefano Arduini, presidente della Fondazione: “Sembra che noi italiani stiamo finalmente diventando un popolo non solo di santi e navigatori ma pure di lettori. In queste settimane in tutta Italia ci sono, benemeriti, festival di lettura, del libro, della letteratura aperti al grande pubblico. Le nostre Giornate invece sono dedicate a case editrici, editor, traduttori. Sono un ambito di alta formazione per chi lavora in questo campo. Facciamo il punto sullo stato delle cose e su quello che faremo domani. Come scrive Susan Sontag, la traduzione è il sistema circolatorio delle letterature del mondo. I libri costruiscono ponti, e mai come oggi ne abbiamo tutti bisogno”. Del resto la missione di Fusp è chiara, continua Stefano Arduini: “Facciamo educazione e formazione con le nostre Scuole Superiori di Mediazione Linguistica di Rimini, Brindisi, Trento, Vicenza, Campobasso. I nostri corsi di traduzione letteraria sono seguiti da tutto il mondo“.

In programma incontri, seminari e un premio assegnato a traduttori letterari.

 

Programma completo

Meteo Rimini
booked.net
]