Indietro
menu
decine di persone alla parata

Cargo bike. Rimini apripista per un mezzo alternativo e sostenibile

In foto: i partecipanti a Cargo Bike Revolution
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 19 set 2022 15:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nonostante il maltempo di sabato che ha rischiato di farla saltare, domenica pomeriggio è andata in scena tra centro storico e lungomare la quarta edizione della Cargo Bike Revolution che ha visto sfilare a Rimini tanti possessori di questo nuovo mezzo. La cargo bike negli ultimi anni ha saputo ritagliarsi uno spazio e una presenza sempre maggiore sul territorio diventando per tante famiglie riminesi una sostituta dell’auto.

La festa è partita in Piazza Malatesta con uno spettacolo di danza di Kschool Rimini Hip Hop. Il corteo si è poi spostato attraverso il corso d’Augusto tra la curiosità dei riminesi e l’entusiasmo di chi ha partecipato alla pedalata. La parata si è conclusa in piazzale Kennedy con gli stand di Gradella, Claretta e Amarcord che hanno sfamato i partecipanti. Lo spettacolo ed i giochi di Teatro è Libertà hanno divertito i più piccoli e la musica di Born In February ha fatto ballare anche i passanti. Negli stand allestiti per l’occasione si è mostrato quanto la cargo bike sia un mezzo inclusivo e adatto a tutti. Alla manifestazione hanno partecipato anche associazioni e community on line dedicate al tema della sostenibilità e della cura dell’ambiente.

L’entusiasmo dei partecipanti e di chi, ci ha incontrato per strada ci fa capire che la direzione è quella giusta” chiosano i promotori: Cargo Bike Revolution Team, Bike Park Rimini e Manolo Cargo Bike.