Indietro
martedì 27 settembre 2022
menu
Basket Serie A2

Rimini Calling, le sensazioni dell'assistente Mauro Zambelli

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 28 ago 2022 19:09 ~ ultimo agg. 29 ago 13:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Rimini Calling, le sensazioni dell’assistente Mauro Zambelli.

Quali sono le sue impressioni sull’incontro con la tifoseria?
“A livello emotivo è meraviglioso lavorare in un contesto del genere. Considerando anche la distanza da Rimini, la presenza massiccia dei tifosi ci ha dato grande energia per portare a termine al meglio il nostro lavoro.”

Che bilancio fa di questa prima settimana?
“Abbiamo cercato di inserire concetti tecnici e tattici, garantendo ai giocatori un carico graduale e preservandone l’incolumità: abbiamo fermato gli acciaccati nei momenti di sovraccarico. Siamo soddisfatti, ovviamente è una fase embrionale quindi giorno dopo giorno dobbiamo aggiungere un mattoncino per avvicinarci al livello del campionato.”

Cosa vi aspettate dalla quattro giorni di Lignano Sabbiadoro?
“Innanzitutto è un’occasione per rendere ancora più solido il legame cestistico ed interpersonale tra i vari componenti della squadra. Inoltre, sarà il primo test contro squadre avversarie che ci porterà a giocare al limite delle nostre possibilità attuali: già dalla prima partita ricaveremo indicazioni per la successiva, poi alla fine avremo materiale interessante per preparare la Supercoppa.”

Come sta vivendo per ora questa nuova esperienza a Rimini?
“Le sensazioni sono molto belle e positive, s’è confermata la mia impressione: sono venuto qui l’anno scorso a vedere una partita contro Faenza ed avevo trovato una Società molto strutturata ed ambiziosa oltre ad una tifoseria con grande affetto e partecipazione. La città è fantastica e vicina al mare, ovviamente la preoccupazione principale è il lavoro quotidiano, però quando c’è un momento libero è bello stare in un posto del genere.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini