Indietro
menu
piccolo grande cuore

Grazie al trekking solidale un nuovo macchinario per la TIN dell'Infermi

In foto: la consegna del macchinario
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 25 ago 2022 16:49 ~ ultimo agg. 16:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è chiuso nei giorni scorsi con la consegna del Monivent Neo100 all’Ospedale Infermi di Rimini il progetto “Piccolo Grande Cuore/ Un cuore per la Terapia Intensiva Neonatale grande come Rimini”, il trekking della solidarietà di 123 chilometri ideato e condotto a inizio luglio da Matteo Cevoli e Davide Ugolini con il coordinamento e la regia dell’Associazione La Prima Coccola. Il macchinario donato è uno speciale dispositivo di monitoraggio continuo in tempo reale, che favorisce una ventilazione efficace e protettiva dei neonati che hanno bisogno di supporto respiratorio alla nascita.

Ringraziamo davvero di cuore tutti i partecipanti – la quindicina che ha compiuto l’intero percorso e coloro che si sono uniti per alcuni tratti – le amministrazioni locali che ci hanno sostenuto e assecondato e i tanti sponsor che hanno dato il loro contributo perché quello che poteva apparire solo un sogno sia diventata una splendida realtà: la donazione di uno speciale macchinario che potrà aiutare a salvare tanti bebé e aiutare tante famiglie” spiegano i due ultrarunner e il presidente Alessandro Marchi, rivelando: “Con quanto raccolto lungo la strada, con contributi vari e negli eventi correlati si è raggiunta la cifra necessaria, anche grazie ai diversi donatori che sostengono costantemente La Prima Coccola

Ringrazio di cuore a nome dell’intero reparto i promotori di questa bellissima iniziativa e ogni persona che ha contribuito a far sì che riuscisse a centrare l’obiettivo: il Moviment Neo100 è infatti uno strumento che i neonatologi chiedevano da tanto tempo e la Tin di Rimini è ora una delle poche in Italia ad averlo. Sarà prezioso per il nostro lavoro a vantaggio dell’intera collettività” commenta la dottoressa Gina Ancora, direttrice della Terapia Neonatale dell’Infermi.

Il percorso è stato seguito metro dopo metro dalle telecamere di Icarus Ultra per Sky e Cielo ed è diventato un documentario sul territorio  trasmesso periodicamente da Sky Sport Arnea e Sky Sport Action da inizio agosto