Indietro
martedì 16 agosto 2022
menu
Debutto per i tiratori

Orano 2022: Un record nazionale dalle gare del nuoto

In foto: Giacomo Casadei
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 2 lug 2022 23:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

TIRO A VOLO
Prima giornata di gara per i tiratori biancazzurri ai Giochi del Mediterraneo. Al shooting range di Orano, in una giornata caratterizzata da una fitta nebbia che ha costretto a sospendere la gara per due ore, sono andate in scena le prime tre serie di qualificazione da 25 piattelli ciascuna.

Nel trap maschile Gian Marco Berti, con due serie da 24 e una da 23, chiude la giornata con 71/75, in piena corsa per l’ingresso in finale.

Nel trap femminile Alessandra Perilli, dopo due 22 nelle prime due serie, ha chiuso la giornata con un 23 e un complessivo 67/75, ad un solo piattello dalla finale.

Domenica mattina sono in programma gli ultimi 50 piattelli di qualificazione, con la finale femminile che scatterà alle 14:00 e quella maschile in programma alle 15:15 (un’ora in avanti a San Marino).

NUOTO
Dopo la prova di venerdì nei 200 rana che lasciava intravvedere buone prospettive, Giacomo Casadei è tornato in vasca per i 50 rana realizzando il nuovo record sammarinese assoluto in vasca lunga. Il tempo, 29.49, migliora di 10 centesimi il precedente record, fatto registrare dallo stesso Casadei lo scorso febbraio al Meeting del Titano, e vale per la qualifica ai Campionati Italiani estivi.

A seguire c’è stato l’esordio di Loris Bianchi nelle batterie dei 1.500 stile libero. Una prova conclusa in 16.03.32, un tempo che lo colloca in nona posizione, primo degli esclusi dalla finale.

“Casadei ha confermato la buona solidità raggiunta e la condizione di costante e continua progressione – commenta il direttore tecnico Luca Corsetti -. Ora gli mancano solo i 100 rana e poi proseguirà la sua preparazione in vista dei prossimi appuntamenti. Bianchi lentamente ritrovando le sensazioni giuste, il corretto approccio alle sessioni di allenamento e deve proseguire su questa strada. Domani lo attendono i 400 stile libero, gara in cui può fare sicuramente meglio di quanto nuotato ai Mondiali”.

ATLETICA LEGGERA
Alle 18:40 di Orano Alessandra Gasparelli affronterà le batterie dei 200 femminili. Sarà l’ultima gara per l’atletica biancazzurra ai Giochi del Mediterraneo.