Indietro
lunedì 15 agosto 2022
menu
Giochi del Mediterraneo

Il bilancio dei sammarinesi ai Mondiali di nuoto a Budapest

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 1 lug 2022 14:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È arrivata l’ora del debutto per Loris Bianchi, Giacomo Casadei e Alessandro Rebosio ai Giochi del Mediterraneo. In mattinata è toccato a Rebosio e Casadei rompere il ghiaccio.

Bianchi e Casadei sono reduci, insieme ad Arianna Valloni, dall’esperienza ai Campionati del Mondo FINA a Budapest.

Nei 100 rana Casadei ha fermato il cronometro a 1.05.17, tempo che gli è valso il 51° posto su 64 partenti. Nei 50 rana, invece, ha nuotato in 30.07, piazzandosi al 48° posto su più di 60 partecipanti. Bianchi, all’esordio in un Mondiale, ha nuotato i 400 stile in 4.04.57, lontano dal suo personale, chiudendo al 38° posto su 43 partenti. Negli 800 stile ha fatto segnare un tempo di 8.27.39, terminando 27° su 32.

Arianna Valloni, dopo la prova negli 800 stile libero, nuotati al di sopra del suo personale, ha ben figurato nelle gare in mare aperto. Nella 5 km ha chiuso 35esima su 56, con un ritardo di 5 minuti e 45 dalla prima; nella 10 km ha terminato 42esima su 62, con in distacco di 8 minuti e 14’’ dalla vincitrice, di molte inferiore ai gap delle precedenti gare sulla stessa distanza. Un miglioramento considerevole a cui si aggiunge il fatto che era al suo primo Mondiale e che ha chiuso i primi giri in ottava posizione.

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport