Indietro
menu
annunci senza fondamento

Tour de France. Bonaccini-Nardella: ancora nulla di ufficiale

In foto: Bonaccini e Nardella
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 8 giu 2022 13:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il tempo di pubblicare la nota del comune di Rimini che comunicava l’entusiasmo per la partenza del Tour De France 2024 dall’Italia, in particolare con una tappa Firenze-Rimini (vedi notizia) che arriva un chiarimento e momentaneo marcia indietro, da parte del presidente della Regione Emilia-Romagna e il sindaco di Firenze. “Sull’edizione 2024 in Italia – spiegano – non è stata ratificata alcuna decisione ed è aperto il confronto con gli organizzatori della Grand Boucle. Come noto, esiste la candidatura a ospitare il Tour de France 2024 in Emilia-Romagna e Toscana, ma questa è la sola cosa certa, ogni altra notizia non può trovare alcuna conferma ufficiale”. A dare la notizia era stata la Gazzetta dello Sport.

Stiamo lavorando per centrare un obiettivo che sarebbe storico – spiegano Bonaccini e Nardella -. Un progetto serio, sul quale il confronto con gli organizzatori del Tour e il direttore Christian Prudhomme prosegue in modo proficuo, ma al momento non è stato chiuso alcun accordo e annunci senza fondamento rischiano di minare un evento che rappresenterebbe una straordinaria opportunità per il territorio e il Paese. L’auspicio è ovviamente quello di riuscire a portare qui il Tour de France, ma certo resta ancora molto da fare”.