Indietro
menu
il 18 maggio

La grande danza per la pace: al Teatro Galli il Don Chisciotte dell’Ukrainian Classical Ballet

In foto: Ukainian Ballet
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 17 mag 2022 13:04 ~ ultimo agg. 13:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La grande danza internazionale torna al Teatro Galli per una serata nel segno della bellezza, dell’arte e della pace. Ultimi posti disponibili per Don Chisciotte, il balletto in tre atti sul romanzo di Miguel de Cervantes, su musica di Ludwig Minkus. In scena domani mercoledì 18 maggio (ore 21) dall’Ukrainian Classical Ballet.

L’appuntamento, realizzato in collaborazione con Ater Fondazione, fa parte del circuito di solidarietà creato dai teatri regionali e nazionali in sostegno degli artisti ucraini. Il corpo di ballo che domani calcherà il palco riminese raccoglie artisti delle compagnie ucraine più prestigiose: Opera Nazionale dell’Ucraina Teatro “Taras Shevchenko”, Teatro dell’Opera e Balletto di Odessa, Teatro Accademico di Kharkiv e Opera Nazionale di Lviv.

Questo allestimento del Don Chisciotte, con le coreografie di Marius Petipa riprese da Victor Litvinov, vedrà esibirsi tra gli altri Olga Golytsia, pluripremiata Étoile dell’Opera Nazionale dell’Ucraina ‘Taras Shevchenko’, nel ruolo di Kitri, protagonista di questo lavoro. Mentre il romanzo di Miguel de Cervantes pone al centro le avventure di Don Chisciotte, un cavaliere appassionato di romanzi cavallereschi, tanto da confondere la sua vita con la storia delle sue letture, il balletto invece si concentra principalmente sulla storia della bella Kitri, figlia di un oste, che si innamora di Basilio, un barbiere squattrinato interpretato da Jan Vańa. La storia dunque si allontana dal romanzo di Cervantes, ma offre al balletto l’opportunità di eseguire variazioni di danza spagnola, portando elementi del folklore tipico di quella terra.

L’incasso sarà devoluto a sostegno di iniziative di solidarietà al popolo ucraino.

Ingresso: intero 15 euro, ridotto (minori 14 anni) 10 euro.

Biglietteria Teatro Galli (piazza Cavour 22, Rimini) tel. 0541793811, biglietteriateatro@comune.rimini.it.

Per l’accesso a teatro è necessario indossare la mascherina FFp2, come da disposizioni governative.

Informazioni: www.teatrogalli.it