Indietro
martedì 17 maggio 2022
menu
Basket Serie B

Gara1 RivieraBanca Basket Rimini-CJ Basket Taranto, la vigilia di Ferrari e Rinaldi

In foto: Mattia Ferrari e Tommaso Rinaldi (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 14 mag 2022 14:46 ~ ultimo agg. 15 mag 12:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Iniziano i play off. Domenica alle 19:00 al palasport Flaminio RivieraBanca Basket Rimini e CJ Basket Taranto si affronteranno in gara1 dei quarti di finale.

La partita sarà trasmessa su Icaro TV (canale 18) domenica alle 21:00.

La vigilia in casa Rimini nelle parole del coach Mattia Ferrari e del capitano Tommaso Rinaldi.

Coach, domani comincia l’avventura playoff. Come arriva la squadra a questo appuntamento dal punto di vista fisico e motivazionale?
“Dal punto di vista fisico mi sembra che la squadra stia bene, ci siamo allenati con continuità e regolarità: da questo punto di vista non sono preoccupato. Per quel che riguarda l’aspetto mentale, raramente ho visto una squadra arrivare ai playoff senza grandi motivazioni e grande attenzione; c’è uno sviluppo della presenza mentale pari all’importanza del momento della stagione. Ritengo che queste due situazioni al momento mi facciano pensare a risvolti positivi.”

Tommaso, quanto potrà fare la differenza il fatto che all’interno del roster RBR ci siano tanti giocatori con esperienza di playoff?
“Può essere un punto a nostro favore: io, Rivali, Arrigoni, Masciadri ma in generale quasi tutti i senior hanno già vissuto l’atmosfera playoff. È un aiuto in più, però sta tutto nelle nostre mani, dobbiamo partire col piglio giusto e far valere il fattore campo del Flaminio.”

Coach, parliamo di Taranto. Una squadra con delle individualità importanti, ma forse un po’ corta nelle rotazioni.
“È una squadra con giocatori di alto livello per questo campionato: Gambarota ha vinto l’anno scorso con Piacenza, Diomede è una garanzia per la serie B di altissimo livello, Ponziani è uno dei lunghi più produttivi e Biagio Sergio è un veteranissimo di lungo corso con svariati playoff alle spalle. Conti è un giovane che quest’anno è letteralmente esploso dopo una buona seconda parte di stagione l’anno scorso a Bologna: è una macchina da punti, segna 20 punti a partita con più del 60% da due e quasi il 40% da tre, quando uno fa canestro con questa continuità bisogna solo dirgli bravo, rispettarlo e considerarlo una stella di questo campionato. Ci sono giovani come Erkmaa e Conte che hanno una presenza importante sul campo, aggiungiamo Klanskis che può fare benissimo una rotazione e siamo già a otto giocatori: la squadra poi così corta non è più. Taranto è un avversario esperto nei giocatori importanti che aggiunge freschezza e gioventù negli altri: un mix veramente interessante, hanno disputato una stagione da 17 vittorie, con 2 punti in più sarebbero stati quarti. Parliamo di una squadra che è stata al vertice assoluto del proprio girone, va guardata con un rispetto pazzesco.”

Tommaso, quali insegnamenti avete tratto dalla regular season?
“Quando non siamo partiti con la giusta intensità e cattiveria agonistica abbiamo sempre fatto fatica: molte volte abbiamo perso, e le sette sconfitte subite sono state caratterizzate da una partenza ad handicap, altre volte abbiamo recuperato ma dare l’impronta caratteriale, tecnica e fisica alla partita diventa fondamentale. Questo magari permette di non mettere in ritmo i loro giocatori migliori e ci fa acquistare fiducia: è il primo step da fare.”

Coach, Tommaso, in questa serie playoff potrete contare sul fattore campo: Gara1 e Gara2 vedranno il sostegno del pubblico del Flaminio.
Coach Mattia Ferrari: “Il pubblico di Rimini per adesso è stato meraviglioso, presente, positivo, propositivo e sostenitivo. Nei playoff avere un Flaminio carico di gente con vibes positive aiuterebbe tantissimo a spingere la squadra e fare la differenza. Ci aspettiamo che il pubblico sia presente, poi sta a noi giocare una partita che porti all’esaltazione del pubblico di modo che si esalti e ci sostenga come ha sempre fatto durante questa stagione.”

Capitan Tommaso Rinaldi: “Sarà fondamentale avere l’aiuto del Flaminio, i tifosi ci sono sempre stati soprattutto nelle sconfitte dove non ci siamo comportati bene: se penso alle ultime, in trasferta ad Ancona ed in casa contro NPC Rieti, c’erano sempre a fine partita per sostenerci. Vogliamo un Flaminio pieno e bollente, rinnovo l’invito a tutti per domani alle ore 19.00 al Flaminio.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini