Indietro
menu
Finanziamenti in arrivo

Nuovi parcheggi. Primi interventi saranno per l'hub Kennedy: pronto nel 2023?

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 15 apr 2022 14:15 ~ ultimo agg. 16 apr 09:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Oltre 13 milioni di euro per circa 1.400 posti auto a servizio del Parco del Mare  in corrispondenza di cinque fermate del Metromare. Dopo l’ufficializzazione ieri (vedi notizia) dei finanziamenti ottenuti dal Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, oggi l’amministrazione approfondisce alcuni dettagli sui progetti. I cinque hub, realizzati a raso o con tecnologia fast park, saranno in corrispondenza delle fermate Kennedy, Pascoli, Toscanini, Rivazzurra e Miramare airport, per complessivi 1.400 posti auto totali, rispetto ai 581 oggi disponibili.

Per l’hub Kennedy – il primo ad essere interessato dagli interventi – è previsto un raddoppio dell’area di sosta a raso presente, con la creazione di ulteriori 100 stalli che si aggiungeranno ai 111 esistenti, per un totale di 211 posti. L’hub più importante in termini numerici sarà il fastpark di Toscanini, che prevede 467 posti auto (+147), mentre l’area sosta di Rivazzurra passerà dai 150 attuali ad un’offerta di 270 posti. Saranno invece realizzati ex novo gli hub di Pascoli (256 posti) e Miramare Airport, con una dotazione di circa 200 posti. L’hub Kennedy potrebbe essere pronto già per il 2023.

L’approvazione da parte del Ministero dei trasporti del progetto del Comune di Rimini ci consente di dare un importante impulso alla concretizzazione del piano complessivo della sosta a servizio della zona mare – è il commento del sindaco Jamil Sadegholvaad e dell’assessora alla mobilità del Comune di Rimini Roberta Frisoni Ancora una volta la nostra città si conferma capace di intercettare risorse statali utili a completare il disegno di rigenerazione urbana della città e per potenziare e agevolare l’accessibilità del territorio, dalla zona mare a quella a monte della statale. È stato un lavoro lungo e complesso, per il quale vogliamo anche ringraziare il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili e la Regione Emilia Romagna che negli anni ha accompagnato lo sviluppo di questa importante infrastruttura di trasporto pubblico. Con la realizzazione di questi cinque hub di sosta abbiamo l’opportunità di incrementare in maniera considerevole la dotazione di sosta: 1.400 posti totali nei cinque parcheggi di attestamento in corrispondenza di cinque snodi del Metromare, a cui si aggiungono i 400 posti auto del parcheggio interrato che nascerà in piazzale Marvelli, progetto che questa amministrazione ha deciso di finanziare direttamente attraverso l’avanzo di bilancio, e gli altrettanti in previsione con la realizzazione del parcheggio interrato di piazzale Fellini. Tanti interventi sui quali vogliamo accelerare e che si integreranno con il resto dei servizi del sistema di mobilità pubblica e privata, per accompagnare e sostenere la trasformazione della città. Gli uffici stanno già lavorando per affidare i lavori. La prima area di sosta legata al finanziamento statale sarà quella in piazzale Kennedy che, se non vi saranno intoppi, potrebbe essere già pronta e operativa per il 2023″.