Indietro
lunedì 23 maggio 2022
menu
Calcio Giovanile

Lavori in corso per il Protti in attesa dei nuovi spogliatoi

In foto: Alex Martino, presidente S. Ermete
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 27 apr 2022 14:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

UNO SGUARDO AL FUTURO PASSANDO PER IL PRESENTE. Mai accontentarsi. È lo spirto del S. Ermete che piace a tutti. Lo trasmette il presidente Alex Martino, rafforzato dalla passione e dall’amore di Maurizio Molari con il suo ottimismo e sorriso che prevale anche nei momenti negativi della stagione, guardando sempre la realtà rispetto all’obiettivo iniziale: “Avremmo dovuto accontentarci di un posto nei play off? Se hai la possibilità di arrivare è giusto provarci”.

Una filosofia che però non ha pagato. Sulle situazioni, le scelte, i dettagli, la società preferisce non tornare e guardare al futuro, un futuro che a maggio vedrà il ritorno del Memorial Protti, tanto caro al club dopo alcuni anni di assenza dovuto alla pandemia: “Appena è stato possibile il Protti è tornato”.

Una due giorni che S. Ermete vedrà colorarsi di verde, i petardi, le parrucche, i vestiti, le magliette torneranno a tingersi dei colori tradizionali perché è così che deve essere, applausi e complimenti non solo ai primi ma a tutti i club che hanno aderito anche in questa stagione, quella del ritorno, particolare mai banale ma unico.

L’IMPIANTO. “Una bellissima notizia che premia il lavoro sul territorio di anni, che ci ha fatto diventare la società più importante del nostro Comune e che ci permetterà di crescere ancora”. Queste le dichiarazioni a caldo del presidente del S. Ermete, Alex Martino, che ci ha tenuto a ringraziare l’ente comunale di Santarcangelo, la giunta, negli scorsi giorni ha approvato il progetto di costruzione di un nuovo spogliatoio presso il centro sportivo di Sant’Ermete. Ad inizio anno la squadra era stata costretta a giocare le gare interne nella vicina Spadarolo per fare poi ritorno alla casa madre.

In sostanza, è prevista la realizzazione di un nuovo edificio che ospiterà due spogliatoi di 42 metri quadri riservati agli atleti e due di 8 metri quadri per gli arbitri, entrambi corredati da bagni e vani doccia accessibili anche ai disabili. A completare gli spazi dello stabile, un ufficio-infermeria, un deposito e un vano tecnico. Al fine di contenere i costi, il progetto prevede l’utilizzo di strutture modulari prefabbricate, che rispondano alle caratteristiche di accessibilità, risparmio energetico e antisismica. I locali, che disporranno illuminazione e areazione naturali, saranno provvisti di acqua calda – prodotta da pannelli solari e da caldaie termiche – di riscaldamento e di un impianto di illuminazione a led, di emergenza e antincendio: “Erano diversi anni che chiedevamo questo intervento in quanto a nostro avviso – la struttura ora in vigore – è datata e dato lo sviluppo della società, la categoria di appartenenza, ma soprattutto del nostro settore giovanile che racchiude numeri importanti era giusto regalare loro una struttura all’avanguardia che potesse rappresentare il nostro futuro e il futuro per i tanti giovani atleti del territorio che vogliono cimentarsi nello sport che è di fondamentale importanza in una formazione e in una fase di crescita”.

Il presidente Alex Martino non nasconde la propria soddisfazione come del resto il club che ora guarda al futuro prossimo con maggiore ottimismo e con una programmazione continuativa tra Prima Squadra e Settore Giovanile oltre che confermare il Memorial Protti.