Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Uisp Rimini

Giocagin 2022, successo al Flaminio per la festa delle danze, ginnastiche e pattinaggio

In foto: (Ph. Francesco Grillo)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 6 apr 2022 12:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Erano due anni che, a causa del covid, il Giocagin non si svolgeva, ma nonostante il lungo stop, nella serata di sabato 2 aprile gli spalti del palazzetto Flaminio erano pieni per l’edizione numero 34 del Giocagin. Una serata dedicata allo sport e aperta ad atleti di tutte le età, dai piccolissimi a quelli imbiancati dal tempo, di tutte le etnie, di tutti credo, di tutte le abilità o disabilità.

L’evento, organizzato da Uisp Comitato Territoriale di Rimini, ha visto partecipare circa 500 atleti della provincia che si sono esibiti davanti a un pubblico di quasi mille persone. Lo spettacolo ha coinvolto venti associazioni sportive, che hanno presentato altrettanti pezzi di danza classica, ginnastica ritmica, musical, omaggi a Federico Fellini e a Raffaella Carrà.

“Ringrazio tutte le associazioni che hanno contribuito alla bellissima kermesse – ha dichiarato la presidente della Uisp Comitato territoriale di Rimini, Mariagrazia Squadraniper questa serata di energia pura, di divertimento e di gioia”.

E in effetti, in questa edizione del Giocagin, forse perché la prima dopo la sospensione dovuta alla pandemia, l’energia era veramente palpabile: negli atleti (alcuni dei quali davvero piccolissimi!), nelle scuole in attesa di esibirsi, nel pubblico che batteva le mani a tempo di musica.

All’interno della manifestazione si è svolto anche il 5° contest di Hip Hop Memorial Catia Semprini, quest’anno vinto dalla scuola Manualedidanza con un’esibizione crew madd hiphop. Presenti al Giocagin anche Avis Rimini, l’associazione volontari italiani sangue, con cui Uisp Rimini ha stretto da poco un nuovo sodalizio, e il centro antiviolenza Rompi il Silenzio, per sensibilizzare il pubblico sui temi della donazione di sangue e della violenza di genere. È intervenuta anche la direttrice di Villa Salus, Irene Brancia, per dare risalto al forte legame tra salute e attività sportiva.

Tra le associazioni che hanno partecipato esibendosi alla manifestazione: New Grafic Ballet, Movimento Centrale Danza e Teatro, Pattinaggio artistico Riccione, La Fenice Rimini, Mya Gym, Scuola di Balletto di Rimini, Manualedidanza, On Stage, SpazioCorpo – OFF ART di Cesenatico, SpazioCorpo – OFFART di Rimini , Scuola Anca Ardelean, ASD Ginnastica Riccione, “Io Ballo”, Polisportiva Viserba Monte, B-you acrobatic.