Indietro
giovedì 19 maggio 2022
menu
Basket Serie B

RBR sul velluto contro Giulianova, il dopogara di Brugè e Mladenov

In foto: (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 29 mar 2022 00:48 ~ ultimo agg. 00:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Trasferta” vittoriosa per i biancorossi. Successo agevole per RivieraBanca Basket Rimini che, nonostante le assenze di Rinaldi e Tassinari, ha la meglio su una Giulianova decisamente rimaneggiata davanti ad una bella cornice di pubblico che, nonostante il lunedì sera, si è riversato in buon numero al Flaminio offrendo il consueto spettacolo ai protagonisti in campo. Finisce 84-102 (vedi notizia).

Le dichiarazioni del dopogara del viceallenatore di RBR, Simone Brugè.
“L’apporto dei giovani così importante, sia per punti che per minutaggio, vuol dire che stiamo lavorando in una certa maniera in palestra ed il lavoro dei senior sta contribuendo al loro percorso di crescita. Siamo stati altalenanti tra primo e secondo quarto per poi dare il break nel terzo quarto: dobbiamo assolutamente migliorare da questo punto di vista, l’interruttore dev’essere acceso per 40′, non possiamo iniziare spenti. Questo è un campionato difficile, Giulianova ha fatto la sua partita e sapevamo che non sarebbe stato comunque semplice perché con certi approcci si possono prendere parziali da oltre 40 punti in un tempo; abbiamo, però, fatto vedere che quando vogliamo siamo poi un’altra squadra dove, con l’interruttore acceso, tutti possono dare un contributo perché è un gruppo forte ed attrezzato che in palestra lavora bene, i frutti poi si vedono.”

Nel finale, Mladenov escluso, c’erano quattro giocatori dell’U19 (Scarponi, Fabiani, Carletti e Rossi) che lei e Coach Ferrari ritroverete martedì per la prima giornata della seconda fase.
“I complimenti vanno fatti a Coach Ferrari perché è riuscito a disegnare un percorso di crescita veramente importante a tutti i nostri under. L’inizio non è stato sicuramente facile per nessuno perché l’allenatore e l’ambiente erano due fattori nuovi, i ragazzi però hanno risposto in maniera positiva; hanno comunque margini di miglioramento su cui lavoreremo tanto perché abbiamo bisogno di loro e se lo meritano. Se oggi hanno giocato così tanti minuti è perché abbiamo ritenuto che loro potessero stare in campo, questo è ulteriormente dimostrato dal primo posto a punteggio pieno nella prima fase con l’U19: tutto questo è merito di Coach Ferrari che ha dato una marcia in più e dei senior che si allenano con i giovani tutta la settimana. I ragazzi sono bravi perché s’impegnano a tutti gli allenamenti, sia Prima Squadra che U19, e molti di loro vanno ancora a scuola, alcuni in quinta superiore, quindi sono bravi perché gestiscono diversi impegni.”

Le dichiarazioni del dopogara di Borislav Mladenov.
“Mi sono sentito abbastanza bene sul campo, anche se ancora devo riprendere il ritmo per quanto riguarda il fiato. Giulianova è una buona squadra, noi nel primo tempo siamo stati un po’ mosci mentre nel secondo abbiamo fatto vedere qual è la nostra vera faccia.”

Ora che è rientrato cosa le piacerebbe portare come contributo alla squadra per il finale di stagione?
“Ora cerco di recuperare al meglio la condizione fisica perché devo mettere più minuti nelle gambe, voglio dare il massimo alla squadra perché so quello che posso fare per i miei compagni. Al momento, però, pensiamo a preparare la prossima partita contro Montegranaro.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini