Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

Il Tombolo fa la voce grossa, ma la Virtus esce dalla Coppa a testa alta

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 23 mar 2022 08:50 ~ ultimo agg. 08:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

VIP TOMBOLO-FEMMINILE VIRTUS ROMAGNA 4-0

IL TABELLINO
TOMBOLO: Verdù, Carollo, Tonon, Bisognin, Salavador, Fernandes, Dos Santos, Tomasi, Valente, Fichera, Minuzzo, Foddai. All.: Zanetti.

VIRTUS: Faccani, Mencaccini, Berti, Falcioni, Mancarella, De Oliveira, Giuva, Maraldi, Guidi. All.: Imbriani.

CRONACA E COMMENTO
Finisce ai quarti il percorso della Virtus Romagna in questa edizione di Coppa Italia, per via della sconfitta maturata sul campo del VIP Tombolo che si impone per 4-0.

Una partita combattuta al di là del risultato, con le virtussine che hanno affrontato una grande squadra capace di vincere il campionato di Serie A2 già a diverse giornate dalla fine: una formazione, quella veneta, a cui vanno tutti i complimenti della Virtus per la fantastica stagione disputata e per il meritato passaggio del turno conquistato. La Virtus gioca una partita di spessore, con grandissimo atteggiamento e mentalità. Una grande prestazione che va al di là del risultato finale e per la quale coach Imbriani può andare orgogliosa. Il match si gioca a ritmi elevatissimi e le romagnole hanno il merito di provare sempre, per tutto l’arco della sfida, a far male alla difesa avversaria. Il primo tempo, che finisce sul risultato di 1-0 per le venete, è particolarmente equilibrato: le squadre si affrontano a viso aperto ed entrambe si dimostrano capaci di creare grattacapi sotto porta. La partita la fa il Tombolo, che sfoggia sin da subito grande sicurezza tecnica e fisica, ma la Virtus riesce ad essere pericolosa fino all’intervallo.

Nella ripresa le romagnole alzano il baricentro e aumentano la pressione: l’unico risultato a disposizione per ottenere il passaggio del turno è la vittoria e in campo c’è tanta voglia di provarci. L’atteggiamento tattico viene però punito dal Tombolo, che in transizione segna in rapida successione il secondo e il terzo gol dell’incontro. Imbriani decide allora di schierare il portiere di movimento, ma gli sforzi biancorossi non vengono ripagati e le padrone di casa segnano il definitivo 4-0. La Virtus ci prova comunque fino all’ultimo a segnare il gol della bandiera, ma purtroppo non è giornata e la grande qualità delle avversarie ha colpito ogni volta che serviva spegnere gli entusiasmi delle romagnole.

Valentina Falcioni, a fine partita, commenta comunque positivamente l’esperienza che la Virtus ha acquisito al termine di questa sfida: «Questa è una di quelle partite belle da giocare, dove ti godi non solo il match ma anche la fase della preparazione, le emozioni che vivi prima e durante l’incontro. Giochi contro una grande squadra, contro grandi giocatrici ed è stimolante. Loro sono più forti di noi, più pronte di noi, più preparate, ma non le abbiamo reso la vita facile: abbiamo fatto una bella figura, siamo uscite dal campo a testa alta».

Poi aggiunge in merito alla prestazione sua e delle compagne: «Il risultato finale può sembrare pesante, ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni e abbiamo sprecato diverse chance. Probabilmente avremmo perso comunque, resta però il fatto che ce la siamo giocata. Sono contenta e fiera della partita che abbiamo fatto, perché non abbiamo mai mollato anche sotto 4-0. Abbiamo commesso degli errori, ma in una partita giocata a ritmi così alti è difficile non farli».

Infine, Falcioni commenta il rush finale che attente la Virtus nelle prossime settimane: «Fin qui in stagione abbiamo fatto un bel percorso, vogliamo tenerci stretto questo secondo posto e ora sta a noi preparare al meglio questo finale di stagione, dove affronteremo partite che vogliamo giocare nel migliore dei modi. Proprio come abbiamo fatto contro il Tombolo, dobbiamo essere brave a lottare fino alla fine».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna