Indietro
sabato 21 maggio 2022
menu
Basket Serie D

Fast Coffee Villanova Tigers "artiglia" nel finale la sfida contro Cesena

In foto: (Foto Alfio Sgroi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 21 mar 2022 12:44 ~ ultimo agg. 12:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fast Coffee Villanova Tigers-Cesena Basket 2005 62-55 (12-8, 32-26, 43-44)

IL TABELLINO
Fast Coffee Villanova Tigers: Zannoni 27, Frigoli 8, Buo 9, Foiera 8, Parri ne, T. Guiducci 3, Bronzetti 2, Fabbri ne, F. Guiducci 5, Gnoli. All. C. Evangelisti.

Cesena Basket 2005: Ricci 4, Santoro, Zoboli 11, Montalti 6, Ravaioli 14, Pezzi 3, Domeniconi, Zanzani 2, Riascos 1, Scarpellini 8, Gennari, Farabegoli 7. All. E. Solfrizzi.

CRONACA E COMMENTO
Fast Coffee Villanova Tigers “artiglia” una sfida delicata con Cesena Basket 2005 al termine di una gara equilibrata ed emozionante. I padroni di casa gestiscono meglio il finale e fortificano il terzo posto in classifica. Cesena è squadra in salute, Villanova Tigers è reduce dalla brutta sconfitta patita contro Giardini Margherita e vuole riscattarsi.

Nel primo periodo le difese hanno la meglio sugli attacchi, Gnoli rileva Foiera, Zannoni con una tripla e un gioco da tre porta avanti i suoi 12-8.

Nel secondo quarto, i padroni di casa entrano in ritmo e colpiscono con Buo (5 punti a fila) e la bomba di T. Guiducci che vale il +10 (26-16). Cesena non ci sta e sospinta da Zoboli e Ravaioli piazza un parziale che spaventa i Tigers (26-26). Frigoli però restituisce il favore e i biancoverdi di casa vanno al riposo lungo avanti 32-26.

Foiera ricorda a tutti che ha mani educate: la sua tripla vale il 38-31 a -5’46”. L’ingresso in campo di Bronzetti precede il time out di coach Evangelisti, che non gradisce le temporanee amnesie dei suoi, raggiunti e sorpassati dagli ospiti: 38-39. F. Guiducci rileva Frigoli, la tripla di tabella (non dichiarata) regala il vantaggio a Cesena, nonostante il gioco da tre di Zannoni: 43-44.

Sale ancora di tono capitan Zannoni: sei punti e l’assist per Buo che in contropiede non sbaglia: 49-47. Quando Frigoli segna il 53-47, coach Solfrizzi chiama time out con 4’07” da giocare. Cesena beneficia di un antisportivo, la successiva tripla vale il 53-53. Questa volta è coach Evangelisti a parlarci su, i suoi escono bene, con la zona e Zannoni scolpisce 58-55 a -35″. Il fallo sistematico non dà i frutti sperati a Cesena, F. Guiducci stoppa, il capitano fa 4/4, e festeggia con i tifosi biancoverdi: 62-55.

IL DOPOGARA
“Quella contro Cesena è stata una partita ostica, squadra difficile da affrontare, giovane e futuribile – è il commento di coach Evangelisti -. In questa fase del campionato bisogna saper vincere anche queste gare dal finale incerto. Rispetto alla precedente uscita abbiamo fatto bene le cose preparate in settimana: giocare la seconda parte dell’azione fino ai “24, e l’equilibrio è migliorato. Non siamo riusciti a chiudere la gara ma è il merito è di Cesena che ci ha sempre creduto. Bravi noi a giocare azioni decisive: la tripla di Foiera e i rimbalzi finali di Zannoni. Continuiamo a lavorare per migliorare la chimica di squadra, con la consapevolezza di aver giocato una buona partita, e a tratti anche una buona pallacanestro”.