Indietro
mercoledì 25 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Tre Penne-Cailungo 2-1

In foto: Davide Cesarini (Foto ©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 5 feb 2022 18:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

19a giornata di campionato sammarinese 2021/2022
Tre Penne-Cailungo 2-1

IL TABELLINO
Tre Penne (4-3-3): Migani; Cesarini (30’ st Cibelli), Genestreti, Lombardi, Cauterucci; Gai, Righini, Battistini (43’ st Zonzini); Sartori, Pietro Semprini (24’ st Pieri), Vandi. A disposizione: Zambetti, Casadei, Zafferani, Matteo Semprini. Allenatore: Claudio Bertoni.

Cailungo (4-4-2): Gallinetta; Ricci, Grieco, Iuzzolino (24’ st Censoni), Quaranta (31’ st Andrea Cecchetti); Vagnini (1’ st Luca Cecchetti), Ferrari, Senza (24’ st Conti); Urbinati, Benedetti (17’ st Muccioli). A disposizione: La Monaca, Marinaro. Allenatore: Christian Protti.

Arbitro: Delvecchio.
Assistenti: Tuttifrutti e Morisco.
4° Ufficiale: Piccoli.

Reti: 32′ pt Cesarini, 5’ st Gai, 35’ st Urbinati.

Ammoniti: 8’ pt Ricci (C), 11’ st Urbinati (C), 27’ st Quaranta (C), 42’ st Pieri (TP), 48’ st Righini (TP).

CRONACE E COMMENTO
Un Tre Penne senza il suo condottiero Stefano Ceci, indisponibile per la gara, e alla squalifica del vice Marco Protti si affida alla collaborazione tecnica del duo Bertoni-Ricci. Assenti della partita anche Ceccaroli e Badalassi, entrambi espulsi nella scorsa partita contro il Murata; da registrare anche le indisponibilità di Chiurato e Lanzoni.

Il primo squillo di tromba arriva dopo 9′ con Righini che calcia dai 20 metri con il destro, Gallinetta blocca in due tempi la conclusione. Ancora Tre Penne con una bella azione manovrata da Cesarini che serve in verticale Pietro Semprini, il numero 25 fa la sponda per Battistini che lascia partire una conclusione che si spegna di poco sopra la traversa. Poi si fa vedere il Cailungo: Ferrari recupera il pallone e ha un po’ di spazio, tiro di destro che si stampa prima sulla traversa e poi sulla schiena di Migani andando in corner. Dalla bandiera Santucci mette in mezzo per Grieco che è il più abile a svettare su tutti e il suo colpo di testa finisce di poco a lato del secondo palo.  Il gol che sblocca le ostilità arriva superata la mezzora: Gai in area calcia di destro, respinta corta di Gallinetta con il pallone che s’impenna e per Cesarini è un gioco da ragazzi segnare a porta spalancata. Negli ultimi minuti della prima frazione di gioco attacca costantemente il Tre Penne: al 41′ Battistini pesca in area Pietro Semprini che stoppa e calcia in girata, smanaccia il portiere avversario; 60” più tardi è Lombardi che prova a portarla sul 2-0 con una conclusione dal limite, ma Gallinetta manda in corner. All 44′ invece il cross su punizione di Righini pesca la testa di Vandi, che finisce di poco alto sopra la traversa.

Nella ripresa bastano 5′ al Tre Penne per trovare il gol del raddoppio, Battistini recupera palla a metà campo e serve Gai che lascia partire un missile da fuori area che si stampa sotto l’incrocio avversario. Poco dopo Sartori scende sull’out di destra, palla arretrata per Battistini che va vicino al gol ma il suo tiro finisce di poco alto. La risposta dei rossoneri arriva al 10′: cross di Luca Cecchetti per Urbinati che colpisce di testa centrale, ci arriva Migani. Al 35′ però il Cailungo la riapre, errore in uscita di Lombardi che sbaglia un passaggio in diagonale e sfera a Urbinati che dal limite insacca. Il Tre Penne però stringe i denti e riesce a portare a casa i tre punti.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci