Indietro
menu
il racconto dei professionisti

Open day in ospedale per l'orientamento universitario

In foto: l'ospedale Infermi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 2 feb 2022 16:46 ~ ultimo agg. 17:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 4 Febbraio alle 11 ci sarà in ospedale un open day digitale per orientare i ragazzi delle scuole superiori nella scelta universitaria, e avvicinarli alla scoperta della struttura organizzativa e delle professioni che operano all’interno dell’Azienda sanitaria.  Verranno raccontati i cambiamenti che stanno trasformando la sanità, dalle nuove professioni, alle applicazioni delle nuove tecnologie.

L’evento, in diretta live streaming  sui canali Youtube e Facebook,  darà la possibilità agli studenti di fare domande e rispondere a quesiti. Organizzato in collaborazione con l’Ufficio di Ambito Territoriale di Rimini dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, vedrà la partecipazione di  Agostina Aimola, Direttrice Amministrativa dell’Azienda, Cristina Fabbri, Responsabile della Direzione infermieristica e Tecnica e tra i moderatori, di Camilla Neri, studentessa universitaria e di Gloria Cerchione, rappresentante della Consulta Studentesca.

Conducono Francesca Raggi, Direttrice dell’Ospedale Infermi di Rimini ed Elisabetta Montesi, Responsabile fundraising marketing e comunicazione sociale, con la regia di Kaleidon srl, Agenzia di comunicazione. Resa possibile grazie al contributo di RivieraBanca, l’iniziativa dal titolo ” Abbi cura di me” si rivolge ad una platea di circa 2600 studenti.

L’ospedale è uno dei sistemi organizzativi più complessi, di cui si percepisce comunemente solo la punta dell’iceberg  – dichiara Francesca Raggi, Direttrice del nosocomio riminese – con questa iniziativa vogliamo raccontare anche cosa succede dietro le quinte e da quante professionalità è composta l’intera squadra, con l’auspicio di stimolare la curiosità dei giovani verso una realtà che pone  continue nuove sfide al servizio della collettività”.

Da sempre il nostro Istituto di Credito Cooperativo – spiega  Fausto Caldari,  Presidente di RivieraBanca – ripone una grande attenzione al tema della salute e della sanità pubblica. Con l’AUSL della Romagna abbiamo un rapporto ultradecennale, che si è consolidato nel tempo e si è concretizzato con le donazioni di diversi e milionari macchinari, a favore delle nostre comunità. Anche di fronte a questa richiesta di sostegno,  non potevamo restare indifferenti, poiché questa iniziativa coniuga il valore della sanità a quello della formazione, soprattutto rivolto al mondo giovanile, un altro perno importante della nostra attività.”

Meteo Rimini
booked.net