Indietro
domenica 29 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

La Fiorita ribalta il Tre Penne e riapre la corsa al primato

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
dom 13 feb 2022 18:38 ~ ultimo agg. 22:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non ha tradito le aspettative la supersfida di Acquaviva, dove nel primo pomeriggio si sono affrontate il Tre Penne capolista e La Fiorita – appaiata al Tre Fiori al secondo posto prima del fischio d’inizio. Gli uomini di Ceci sbloccano l’incontro poco dopo il quarto d’ora, grazie al secondo centro stagionale di Vandi: purtroppo per l’esterno cesenate, nemmeno questo porterà in dote una vittoria. Che La Fiorita costruisce sulla tenuta fisica e mentale, reagendo pressoché immediatamente allo svantaggio con l’acuto di Armando Amati – a segno al giro di boa. Ben oltre lo scadere del tempo regolamentare, invece, arriva il 2-1 del Tre Penne. A firmarlo è un difensore, nella fattispecie Lombardi, che batte Vivan nel corso del quarto minuto di recupero prima dell’intervallo. La Fiorita esce con grande furore dagli spogliatoi e riacciuffa il pareggio al 53’ con il suo capitano, Danilo Rinaldi. La forza dell’esperienza, fronte Montegiardino, che non manca certo ad Errico. L’uomo che ha portato nella bacheca gialloblù l’ultima Coppa Titano, si fa trovare pronto su traversone di Gasperoni e batte Migani per la terza volta. È il suo primo gol in campionato ed è tremendamente pesante: La Fiorita vince anche lo scontro diretto di ritorno, infliggendo al Tre Penne la seconda sconfitta nel torneo. Distanza che si assottiglia in classifica, dove la capolista ora può contare su sei punti di vantaggio, avendo però disputato un incontro in più dei ragazzi di Lasagni.

Ed anche rispetto al Tre Fiori, che si fa sfuggire di mano una preziosa vittoria che avrebbe permesso alla squadra di Sperindio di tenere il passo de La Fiorita ed accorciare sulla vetta. E dire che il pomeriggio di Montecchio era partito come meglio non avrebbe potuto, per il club di Fiorentino. Infatti, al 20’ i gialloblù erano passati avanti nel punteggio grazie alla seconda rete di Antonio Lentini, acquistato nella finestra invernale di calciomercato. Vantaggio minimo che ha retto fino all’intervallo ed una manciata di secondi della ripresa, il tempo che separa il fischio di inizio del secondo tempo da quello – meno canonico – dell’assegnazione di un calcio di rigore in favore del Pennarossa, per un’irregolarità di Ramundo. Dal dischetto di presenta Alessandro Conti: il più giovane dei fratelli, entrambi in campo, trafigge Aldo Simoncini e sigla quello che inaspettatamente sarebbe risultato l’ultimo gol della partita. Inalterata la posizione in classifica del Pennarossa, cui non riesce il sorpasso ai danni della Virtus. Ora al quarto posto c’è in solitaria la Libertas.

Reti che arrivano invece tutti nel secondo tempo, al Federico Crescentini. Il Fiorentino incrociava il fanalino di coda Cosmos, che non è riuscito ad evitare la dodicesima sconfitta. Nel primo tempo è la squadra di Malandri a farsi preferire, ma senza colpo ferire: merito anche di Gregori, strepitoso sulla zuccata di Filippi alla mezz’ora ed attento sulle iniziative Calzolari e Ben Kacem. Nella ripresa il Cosmos sembra approcciare meglio, costruendosi una palla-gol con la fuga di Ura e l’inserimento di Gjorretaj, ma il destro a rimorchio dell’albanese si infrange sul corpo di Filippi. Nella metà campo opposta, circa cinque minuti più tardi, il Fiorentino passa: Ben Kacem si allarga sulla sinistra e crossa a centro area dove Castellazzi si isola per far valere chili e centimetri, tradotti nel colpo di testa dell’1-0. Pochi secondi più tardi, l’ex attaccante de La Fiorita si conquista anche il rigore del raddoppio. Alla trasformazione Ben Kacem, che apre il piattone e spiazza Gregori: decimo gol e doppia cifra nella stagione di debutto per il marocchino. Considerati gli infortuni, a segno ogni 81 minuti giocati in campionato. Il Cosmos accusa il colpo e il Fiorentino potrebbe dilagare: la traversa nega il tris a Colagiovanni, poi Abouzziane sfonda in area e porta a casa il secondo penalty di giornata. Dal dischetto lo stesso marocchino, che sceglie lo stesso angolo del connazionale per battere Gregori, benché col destro. Nel finale il Cosmos non trova la rete della bandiera, nonostante qualche sporadica iniziativa, mentre il Fiorentino sciupa occasioni in serie: Gregori è fenomenale sull’assolo di Abouzziane, mentre Castellazzi paga un eccesso di confidenza e spedisce alto di destro da pochi metri, in totale libertà. Colagiovanni non fa meglio col mancino in pieno recupero e dopo tre minuti di extra-time, Domenico de Girolamo decreta la fine delle ostilità. Doppio balzo in avanti per i ragazzi di Malandri, che scavalcano in classifica Murata e Cosmos mettendo nove punti tra sé e la coppia composta da Cailungo e Juvenes-Dogana – insieme ai gialloverdi affrontati oggi, le tre formazioni virtualmente fuori da discorsi di post-season.

Questo il quadro completo della 20a giornata di campionato:

LA CLASSIFICA DEL GIRONE UNICO

TRE PENNE
Migani, Cesarini (dal 46’ Zonzini), Vandi, Battistini, Lombardi, Genestreti, Sartori (dal 70’ Semprini), Righini (dall’81’ Chiurato), Badalassi, Gai, Ceccaroli (dal 70’ Pieri)
A disposizione: Zambetti, Casadei, Cauterucci
Allenatore: Stefano Ceci
LA FIORITA
Vivan, Gasperoni, Miori, Brighi, Grandoni, Errico, Amati, Loiodice, Rinaldi (dal 70’ Zafferani), Zulli (dall’81’ Lunadei), Guidi (dal 64’ Gregori)
A disposizione: Venturini, Santi, Sanchez, Votino
Allenatore: Oscar Lasagni
Arbitro: Mattia Andruccioli
Assistenti: Laura Cordani e Gianmarco Ercolani
Quarto ufficiale: Andrea Mei
Marcatori: 18’ Vandi, 25’ Amati, 45’+4’ Lombardi, 53’ Rinaldi, 74’ Errico
Ammoniti: Gai, Rinaldi, Ceccaroli, Lombardi, Loiodice, Sartori, Vandi, Migani, Amati, Lunadei

PENNAROSSA
Semprini, Tomassini, D. Conti, A. Conti, Raffelli, Cola (dal 61’ Mantovani), Michelotti, Zago, Ottaviani (dal 72’ Dema), Sebastiani (dal 27’ Isaraj), Rastelli
A disposizione: Landi, Stefanelli, Baldani
Allenatore: Andy Selva
TRE FIORI
A. Simoncini, Della Valle (dal 90’ Astolfi), Censoni, De Lucia, Grani (dall’81’ Corinti), Adami Martins, De Falco, Ramundo (dal 59’ Ciccione), Dolcini (dal 59’ Rossi), Gjurchinoski, Lentini
A disposizione: Teodorani, Traverso, Pracucci
Allenatore: Floriano Sperindio
Arbitro: Alessandro Vandi
Assistenti: Andrea Guidi e Salvatore Tuttifrutti
Quarto ufficiale: Davide Borriello
Marcatori: 20’ Lentini, 47’ rig. A. Conti
Ammoniti: Ramundo, De Falco, Raffelli, Rossi, Semprini, Gjurchinoski, D. Conti

COSMOS
Gregori, Zafferani (dal 58’ Nanni), Sartini, Comanducci (dal 69’ Pari), Donati, Venerucci (dal 73’ Celli), Valentini, Gjorretaj, Nei (dal 58’ Della Valle), Ura, Stella
A disposizione: Batori, Cavalli, Cervellini
Allenatore: Massimo Gori
FIORENTINO
Bianchi, Bottoni, Baizan (dal 75’ Paglialonga), Arrigoni, Filippi, Colagiovanni, Ben Kacem, Calzolari (dall’88’ Terenzi), Castellazzi (dall’84’ Perlaza), Mastrota (dal 75’ Michelotti), Abouzziane (dall’84’ Zouhri)
A disposizione: Berardi, Becchimanzi
Allenatore: Enrico Malandri
Arbitro: Domenico de Girolamo
Assistenti: Andrea Zaghini e Mattia Sapigni
Quarto ufficiale: Giovanni Notarpietro
Marcatori: 55’ Castellazzi, 58’ rig. Ben Kacem, 68’ rig. Abouzziane
Ammoniti: Ben Kacem

FSGC | Ufficio Stampa