Indietro
mercoledì 25 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Nuovo esordio per Floriano Sperindio sulla panchina del Tre Fiori

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 28 gen 2022 11:38 ~ ultimo agg. 11:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha dovuto attendere qualche settimana a causa della sosta forzata del campionato per la pandemia, ma ora finalmente si avvicina il nuovo esordio del tecnico Floriano Sperindio sulla panchina del Tre Fiori. L’allenatore, che aveva già guidato i gialloblù dal 2009 al 2011 vincendo tre scudetti, già da settembre era in forza alla squadra di Fiorentino con il ruolo di viceallenatore e ora ha preso in mano la squadra con grande entusiasmo.

Primo appuntamento ufficiale sul campo: la sfida alla Libertas programmata per domani (sabato 29 gennaio) alle ore 15:00.

“Essere già al lavoro con il gruppo dallo scorso settembre mi ha reso meno complicato il compito di subentrare a stagione in corso, perché conosco già bene l’ambiente e il gruppo – spiega Sperindio -. Mi ha fatto molto piacere che la società abbia pensato a me nel momento in cui c’è stato da sostituire Cecchetti, chiamato come allenatore della Nazionale Under 21. Come ho detto alla società: per fare meglio di lui, dobbiamo solo vincere. Gli stimoli e la voglia di fare non ci mancano. La squadra è in salute, ci stiamo allenando bene e non vediamo l’ora di poter tornare a giocare partite ufficiali”.

Il campionato riprende con la sfidL’allenatore, che aveva già guidato i gialloblù dal 2009 al 2011 vincendo tre scudetti, già da settembre era viceallenatore.a alla Libertas. Ma la squadra da battere rimane la capolista Tre Penne.
“Tutte le partite saranno importanti per colmare il gap che al momento ci divide dalla prima posizione in classifica, a cominciare proprio dal rientro in campo. Ho visto tutte le squadre tranne la Virtus e posso dire che il campionato è molto equilibrato, anche se Tre Penne e La Fiorita hanno qualcosa in più delle altre. Starà a noi farci trovare subito pronti nonostante i cambiamenti che come sempre porta il mercato invernale. Alcuni se ne sono andati, altri sono già in gruppo e si allenano con noi da qualche giorno come il centrocampista De Falco e gli attaccanti Lentini e Bertozzi. Se cambierò modulo rispetto a quello che utilizzava Cecchetti ancora non lo so dire: di sicuro ognuno ha i suoi metodi, ma molto dipenderà dalle caratteristiche dei giocatori, vecchi e nuovi”.