Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
FSGC

Il Campionato Sammarinese riparte dalla diciottesima giornata

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 27 gen 2022 16:07 ~ ultimo agg. 16:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il campionato sammarinese torna a distanza di sei settimane dall’ultimo impegno: era il 19 dicembre e si erano disputati gli incontri della tredicesima giornata del girone di andata. Davanti, la pausa già calendarizzata a cavallo dell’anno nuovo, che ha portato con sé – purtroppo – un necessario e temporaneo stop delle competizioni, a causa della preoccupante evoluzione dello scenario pandemico in territorio e non solo. Così, sono state al momento congelate quattro giornate: le ultime due del girone d’andata e altrettante del girone di ritorno, che saranno recuperate nel corso della stagione.

Nel week-end ormai alle porte, si rispetterà il piano originario con la disputa degli incontri del diciottesimo turno. Dovrà attendere Sant’Agata il San Giovanni, interessato dalla sosta.

Sono quattro gli anticipi di sabato, tutti alle ore 15:00. Spicca il confronto sul limitare della zona play-off tra Libertas e Tre Fiori, che si svolgerà ad Acquaviva. I granata occupano la quinta posizione, mentre i gialloblù sono appaiati al secondo posto insieme a La Fiorita. In mezzo cinque punti e la Virtus: un potenziale successo degli uomini di Gabriele Cardini potrebbe ridisegnare lo scenario della corsa ai quattro piazzamenti che garantiscono l’accesso diretto in post season, senza passare dal turno preliminare.

In un senso o nell’altro, Virtus e La Fiorita tenteranno di approfittare di questo scontro diretto. Per gli uomini di Lasagni si profila un testa-coda in classifica, con il Cosmos – ultima del raggruppamento – quale avversario di giornata. I gialloverdi di Serravalle inseguono ancora il primo successo. Non sarà facile centrarlo contro i vicecampioni di San Marino che, al pari della Virtus, vantano la miglior difesa del torneo (8 gol subiti finora). I Neroverdi saranno impegnati in contemporanea sul sintetico di Domagnano, dove se la vedranno con il Faetano di Girolomoni. Squadra difficile da decifrare, il Faetano, che potrebbe causare non pochi problemi alla Virtus – specie se la partita dovesse restare in bilico fino all’ultimo, come spesso accaduto in stagione agli uomini di Bizzotto.

Chiude il programma degli anticipi il derby di Serravalle tra Juvenes-Dogana e Folgore, che andrà in scena al Federico Crescentini di Fiorentino. Sono sei i punti che gli uomini di Amati devono recuperare rispetto al dodicesimo posto – l’ultimo utile per qualificarsi al turno preliminare dei play-off, attualmente occupato dal Domagnano. In casa Juvenes-Dogana, urge recuperare terreno e tempo persi. Un po’ come la Folgore, che punta a ben altri obiettivi stagionali, ma che in relazione a questi si trova nella stessa condizione dei cugini. Il ritardo dal quarto posto si sostanzia in sei lunghezze, con in mezzo Libertas e Pennarossa.

I Biancorossi di Andy Selva torneranno in campo domenica, quando tutte le formazioni che li precedono in classifica – ad accezione del Tre Penne capolista – avranno già giocato. In ogni caso, una sfida da non sbagliare: per non disperdere l’opportunità di accorciare verso l’alto o tenere il passo da post-season delle concorrenti. Davanti, il Cailungo di Protti – fermo ad una vittoria in campionato. Se i Rossoverdi intendono tornare in corsa per accedere almeno al dodicesimo posto, un cambio di passo è indispensabile per colmare i sette punti di distanza che oggi li separano dal Domagnano.

Avevamo lasciato i Lupi in mezzo a una crisi di identità: dopo le quattro vittorie in altrettante uscite di inizio stagione, gli uomini di Mancini hanno incamerato un solo punto – frutto dello 0-0 col Cosmos – nelle successive otto giornate. Domenica il calendario propone la sfida al Fiorentino, appaiato a quota 13 punti in classifica con i Giallorossi. Vincere è un must per entrambe le squadre, nell’ottica di rinsaldare il posizionamento che vale il turno preliminare e ipotizzare anche più ambiziosi traguardi, se lo sviluppo della stagione dovesse consentirlo.

Chiude il diciottesimo turno il derby del Castello di Città tra Murata e Tre Penne. Si tratta delle uniche due formazioni che non hanno ancora riposato e, considerato che gli ultimi due turni del girone d’andata andranno recuperati nelle prossime settimane, confermeranno questa condizione rispetto alle prime inseguitrici al termine della giornata. Gli uomini di Ceci stanno disputando un’ottima stagione regolare, fatta di undici vittorie, un pareggio ed una sconfitta. Unica nota stonata, la prematura eliminazione in Coppa Titano per mano del Domagnano. Delusione riscattata dal successo per 6-0 nella più recente uscita in campionato, che ha confermato i Biancoazzurri quale squadra più prolifica con poco meno di tre gol di media a partita. Anche il Murata ha vinto la sua ultima partita contro il Domagnano, ma si trattava del 20 novembre: hanno fatto seguito due pareggi e due sconfitte, che hanno ridimensionato la classifica dei ragazzi di Fabbri – comunque distanti sette punti dal quarto posto ed ancora pienamente in corsa per agganciare i Play-off. Specie se i Bianconeri dovessero imporsi nel derby.

Questo il quadro della 18a giornata di campionato aggiornato agli anticipi:

LA CLASSIFICA

FSGC | Ufficio Stampa