Indietro
sabato 21 maggio 2022
menu
San Marino Academy

Futsal: Titane mai dome; la Primavera 4 non trova punti a Carrara

In foto: ©SMAcademy
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
lun 31 gen 2022 18:14 ~ ultimo agg. 18:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SETTORE MASCHILE
Campionati nazionali
Il 2022 della formazione Primavera inizia con un risultato negativo. La Carrarese si impone 3-1 sui ragazzi di Cancelli, assente e sostituito dal vice Gespi. I padroni di casa toscani aprono le marcature al 12’ con Scarletti e poi raddoppiano in apertura di ripresa con Grasso. L’Academy prova a rifarsi sotto con Guerra, ma la Carrarese impiega un amen per riportare i giovani Titani a distanza di sicurezza. È Tronchetti a mettere la firma sul 3-1, risultato che resiste immutato anche nei minuti finali, giocati in inferiorità numerica dai padroni di casa per il doppio giallo comminato a Tognocchi.

SETTORE FUTSAL
Grazie ad una grande reazione nella ripresa, le ragazze della Prima Squadra strappano un altro punto di prestigio contro una squadra d’alta classifica e allungano a sei la striscia di risultati utili consecutivi. Il Pero si presentava al Campo Don Pippo da seconda forza del campionato. L’avvio è guardingo da parte di entrambe le compagini. Poi Taioli alza su De Oliveira e la palla, che carambola sui piedi di Cabrera, termina poco distante dallo specchio sulla ‘puntata’ immediata della numero 11 di casa. Poco dopo, un’altra palla recuperata in pressione schiude alla discesa laterale di Fulvia Dulbecco, che sceglie di servire la meglio appostata Cabrera: Sanna esce per tempo e chiude lo specchio. A poco a poco il Pero riesce a dispiegare sul parquet tutta la qualità delle proprie interpreti. Una di quelle che catturano di più l’occhio, se non quella che lo fa di più in assoluto, è De Oliveira, pericolosissima al 5’: il suo tiro mancino oltrepassa una selva di gambe prima di sbucare dalle parti di Giorgi, reattiva di piede. Straordinari al portiere di casa ne sono richiesti anche al 6’, quando De Oliveira serve in scucchiaiata Prestes che cerca la deviazione volante da pochi passi: anche stavolta Giorgi dice di no con un super intervento. Il Pero comunque non molla la presa e poco dopo trova la rete del vantaggio. Protagonista è sempre De Oliveira: la brasiliana, dalla banda di sinistra, scocca un mancino improvviso che sorprende Giorgi. L’Academy reagisce di pancia: recupero palla rabbioso di Giudice davanti alla panchina ospite e successiva transizione 3 contro 2 che Cabrera conclude di poco alto. Ancor più vicino al montante finisce il destro che Comandini scocca da lontano sugli sviluppi di una rimessa laterale. Dall’altra parte Marsili cerca la porta trovando il piede di Comandini, a rischio autorete. È il preludio al gol del raddoppio, che arriva grazie ad una doppia magia della stessa Marsili: la numero 90 supera in sombrero la diretta avversaria e, al volo, spedisce la palla sotto la traversa, mixando alla perfezione potenza e precisione. Un pezzo di bravura autentica, che però non scoraggia le Titane. Approfittando di un momento di disattenzione delle ospiti, Fulvia Dulbecco cerca Cabrera direttamente da laterale: l’italo-cubana capisce che è il caso di usare la testa – letteralmente – per eludere l’uscita di Sanna e riportare le Titane a -1 nel punteggio. Situazione che però dura un battito di ciglia: dalla ripresa del gioco il Pero gira velocemente palla, finchè Marsili si inventa un’altra genialata – un colpo di tacco di prima intenzione – che permette a Gulli di arrivare al cospetto di Giorgi ed infilare la palla giusto all’angolino. La doccia fredda fa vacillare le Titane, cui servono due interventi salva-risultato di Giorgi (uscita tempestiva su un 2 contro 1 e parata sull’ennesima conclusione insidiosa di Oliveira) per non perdere completamente la bussola. Sanna torna a lavorare al 15’ sul tiro di Cabrera, lento ma destinato a ‘morire’ all’incrocio dei pali. Dall’altra parte del campo il destro al volo di Prestes lo coglie proprio, l’incrocio dei pali, ma per fortuna delle Titane solo dalla parte esterna. Cabrera si mette in proprio e dopo aver sfidato due avversarie calcia forte sul primo palo, trovando la respinta di Sanna; l’azione prosegue finché la palla non giunge sui piedi di Taioli, di poco imprecisa nel diagonale dal limite. L’ultima diapositiva del primo tempo è il destro dai dieci metri di Lanzarotti destinato a dare nuova linfa alla gara, se Sanna non si inventasse una super parata in collaborazione con la traversa che nega alle Titane il -1 all’intervallo. Anche senza il 3-2, comunque, queste ultime riescono ad alzare ulteriormente l’asticella delle motivazioni. Prova ne è il fatto che la ripresa le vede arrembanti fin da subito: neanche 2’ dopo la ripresa del gioco, Taioli arriva davanti a Sanna approfittando di un “tamponamento” fra Cabrera e De Oliveira, ma il mancino della numero 2 non coglie lo specchio. Poco male, perché a stretto giro di posta Cabrera sarà lestissima a ribadire in rete la conclusione di Comandini non trattenuta da Sanna. Il sospirato 3-2 dunque arriva ma, proprio come il 2-1, avrà vita brevissima. Pochi secondi effettivi e il Pero ritroverà il +2 grazie a De Oliveira, abile ad individuare l’angolino lontano con un mancino affilato dalla distanza. Capitan Dulbecco prova a suonare la carica scippando palla alla stessa De Oliveira ed esplodendo un destro che termina la sua corsa a lato. Dall’altra parte, Giorgi mette una pezza sul tiro potente di Prestes. Serve una giocata di qualità per far cambiare il vento della gara e ad estrarre il coniglio dal cilindro pensa Taioli. La pivot, poco oltre la metà di frazione, strappa applausi per una discesa libera sulla corsia destra e soprattutto per un tiro incrociato di chirurgica precisione: palla che bacia l’angolino prima di insaccarsi e partita di nuovo riaperta. Il gol galvanizza le Titane che di lì a pochissimo centrano anche la rete del pari: protagonista assoluta dell’azione è l’inarrestabile Cabrera, che si gira di forza su Piccolo e poi infila l’angolino con un destro inesorabile.
Tripletta per Cabrera e quasi doppietta per Taioli, che al 35’ sfiora il ribaltone con un destro dalla banda deviato in angolo. Il Pero risponde con l’ennesimo tiro al veleno di De Oliveira deviato sottomisura da Marsili, con palla di poco fuori. A 3’:21’’ dalla sirena l’Academy esaurisce i bonus e da lì è gestione forzatamente oculata del tempo e del risultato. Le Titane pensano sì ad evitare falli ma soprattutto a tenere lontano dalla propria area le avversarie, riuscendoci egregiamente se si eccettua l’ultimo tentativo di De Oliveira, che ad una manciata di secondi dal termine del match trova lo spazio per calciare nonostante una tripla pressione, spedendo però fuori.
Alla fine è festa per le ragazze di casa, che si coccolano un altro punto d’oro pur nella consapevolezza che, alla
luce dei risultati conseguiti dalle dirette rivali, il ritorno alla vittoria sia un imperativo fattosi ora più pressante nella corsa all’obiettivo stagionale. Corsa che in ogni caso riprenderà nel secondo fine settimana di febbraio, dopo la sosta.

Campionato Primavera 4, 11a giornata | Carrarese – San Marino Academy 3-1
CARRARESE
D. Gatti, Berti (dall’88’ Ratti), Arcuri, Tronchetti, Bagnoli (dal 70’ Forte), Del Pecchia (dal 76’ Guelfi), Grasso, Tognocchi, Scaletti (dall’88’ Tonelli), Bertozzi (dall’88’ Baldecchi), Bigini
A disposizione: Tonetti, Jacob, Dell’Amico, Bologna
Allenatore: Andrea Danesi
SAN MARINO ACADEMY
Cervellini, Severi (dal 77’ Gjepali), Giannini (dal 46’ Guerra), Dolcini, Giambalvo, M. Pasolini, F. Pasolini (dal 64’ Vittori), Castellani, Sebastiani (dal 46’ Moretti), Lazzari, M. Gasperoni (dall’85’ T. Gatti)
A disposizione: Borasco, Ciacci, Renzi, S. Gasperoni
Allenatore: Antonio Gespi (sostituisce Nicola Cancelli)
Arbitro: Giacomo Di Legge di Pisa
Assistenti: Fabrizio Chiesi di Prato, Riccardo Spinelli di Pistoia
Ammoniti: Tronchetti, Giambalvo
Espulsi: Tognocchi (doppio giallo)
Marcatori: 12’ Scaletti, 51’ Grasso, 65’ Guerra, 66’ Tronchetti

Serie A2 femminile di futsal, 13a giornata | San Marino Academy – Pero 4-4
SAN MARINO ACADEMY
Giorgi, Taioli, Comandini, F. Dulbecco, Cabrera
A disposizione: Cardillo, Mordenti, Lanzarotti, C. Dulbecco, Giudice, Giardina, Severino
Allenatore: Manuel Gabrielli (sostituisce Roberto Pini)
PERO
Sanna, Prestes, Piccolo, Marsili, De Oliveira
A disposizione: Attanasio, Roncucci, Gulli, De Lisi, Ricci, De Siqueira
Allenatore: Alessio Daniele Battaia
Arbitro1: Olga De Giorgi di Modena
Arbitro 2: Letizia Fabiola Macca di Imola
Cronometrista: Alexandru Cudret di Imola
Ammoniti: Lanzarotti
Marcatori: 6’:00’’ e 23’:23’’ De Oliveira, 12’:29’’ Marsili, 12:’49’’, 23:07’’ e 32’:07’’ Cabrera, 13’:02’’
Gulli, 30’:08’’ Taioli

Ufficio Stampa San Marino Academy