Indietro
giovedì 27 gennaio 2022
menu
FSGC

Coppa Titano: fuori le semifinaliste

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 7 dic 2021 19:29 ~ ultimo agg. 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono rimaste in otto e da domani (mercoledì) sera, chi prima e chi dopo, il lotto delle aspiranti vincitrici della Coppa Titano 2021-22 sarà dimezzato. In programma nell’infrasettimanale festivo, tutte con calcio di inizio alle 20:45, le quattro partite di ritorno dei quarti di finale ci diranno chi l’anno prossimo sarà ancora in corsa per il trofeo più antico del calcio sammarinese.

Parte da una buonissima base La Fiorita, che all’andata ha travolto il Faetano per 3-0. Pesano nell’economia del doppio confronto le reti di Di Maio, Rinaldi e Miori. Un occhio anche al campionato per i detentori del titolo, che il prossimo fine settimana incroceranno il Domagnano. Lasagni sta recuperando pian piano i tanti giocatori fermati da infortunio e domani sera potrebbe centellinare la rosa a propria disposizione per incrociare il Faetano di Girolomoni, squalificato.

Favorito per il passaggio del turno, visto il risultato dei primi novanta minuti, anche il Domagnano. I ragazzi di Massimo Mancini vogliono capitalizzare il successo per 2-0 inflitto un po’ a sorpresa al Tre Penne. Il club di Città ha subito due gol in ogni partita sin qui disputata in Coppa Titano e registrare la fase difensiva dovrà essere un must per pensare di ribaltare le sorti di una doppia sfida iniziata col piede sbagliato. Certo, poter contare su un bomber come Badalassi – già a quota 14 gol in altrettante uscite stagionali – non pone limiti al club di Stefano Ceci, di scena a Montecchio.

Decisamente aperte ad ogni esito le restanti partite di Dogana e Fiorentino. Al Federico Crescentini si incroceranno Tre Fiori e Pennarossa, dopo il successo di misura ottenuti dalla squadra di Matteo Cecchetti – finalista della passata edizione. Una sconfitta maldigerita dai Biancorossi, che proprio nel corso della sfida di andata sono andati incontro all’espulsione di buona parte dello staff tecnico. Tra questi mister Andy Selva che, al pari dei collaboratori Tarini e Fucchi, rientrerebbe solo in caso di eventuale finale. Intanto, il suo Pennarossa – che in campo dovrà rinunciare agli squalificati Michelotti e Tomassini – è ancora in piena corsa per approdare alle semifinali. Fronte Tre Fiori, sarà assente Claudio Cuzzilla che in caso di passaggio del turno rientrerà solo per la gara di ritorno, dovendo scontare due giornate di squalifica.

All’Ezio Conti di Dogana regna ancor più l’equilibrio. Nessun vincitore parziale e nessuna rete segnata nella gara di andata tra Murata e Folgore, due formazioni particolarmente attente alla fase difensiva. Non stupirebbe un eventuale approdo ai tempi supplementari, al termine dei quali – diversamente da quanto previsto nei play-off di campionato – si procederebbe alla lotteria dei calci di rigore. Uno squalificato per parte: l’ex Bernardi tra le file del Murata, capitan Nucci per quel che concerne la Folgore.

FSGC | Ufficio Stampa