Indietro
menu
primi passi per l'opera

400 posti nel parcheggio interrato Fellini. Approvata fattibilità

In foto: primi rendering per il parcheggio Fellini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 28 dic 2021 13:59 ~ ultimo agg. 29 dic 11:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Saranno 400 i posti auto interrati del parcheggio Fellini e sopra ci sarà una piazza riqualificata, nuovo tassello del Parco del Mare. E’ quanto prevede il progetto di fattibilità tecnica ed economica approvato dalla Giunta Comunale di Rimini. L’amministrazione ha inserito l’intervento, dal costo di 8 milioni di euro, nella programmazione delle opere dell’annualità 2022. Il parcheggio nascerà sul sedime dell’attuale piazzale Fellini, seguendone la forma circolare, con accesso da via Beccadelli. Si svilupperà su un piano interrato e avrà una capienza di quattrocento posti, ma sarà realizzato per essere utilizzato anche in maniera modulare, nei periodi di minor affluenza alla zona della marina. Ci saranno anche postazioni di ricarica per i mezzi elettrici. L’opera sarà al centro di una progettazione integrata che riguarderà anche la sistemazione della piazza sotto cui si svilupperà il parcheggio, andando così a coordinare esigenze architettoniche, strutturali e funzionali dell’infrastruttura. Per lo sviluppo architettonico di piazzale Fellini si seguiranno le coordinate redatte dal gruppo Miralles Tagliabue, lo studio che ha definito le linee guida progettuali del Parco del Mare. Obiettivo, armonizzare la piazza con il resto dell’opera pubblica già realizzata sul Lungomare Tintori.

Il parcheggio in piazzale Fellini, per la sua centralità, è di prioritaria importanza nel ridisegno del sistema di mobilità a servizio del Parco del Mare – è il commento dell’assessora alla mobilità del Comune di Rimini Roberta FrisoniUn’opera che grazie ai 400 nuovi posti auto andrà ad aumentare in maniera considerevole la dotazione dei parcheggi nella zona, integrandosi in maniera armonica al contesto rinaturalizzato in cui si inserisce. Il parcheggio Fellini, così come il nuovo parcheggio interrato altrettanto capiente in progetto in piazzale Marvelli, è parte di un piano di riorganizzazione della sosta che interessa l’intero lungomare, da nord a sud, e che ingloberà anche le manifestazioni di interesse riguardo alla sosta degli operatori economici dell’area”. L’assessora spiega anche che nelle prossime settimane sarà presentata al consiglio comunale la proposta di pianificazione complessiva della sosta della zona mare da Torre Pedrera a Miramare.Una proposta – aggiunge – inserita nel disegno di accessibilità dell’intera città e in cui gli interventi di parte pubblica andranno a integrarsi con quelli privati (penso ad esempio ai nuovi parcheggi di cui presto verrà avviata la realizzazione presso l’area Fox nei pressi dell’Arco d’Augusto) per un obiettivo di potenziamento del numero e una ottimizzazione e il riequilibrio delle percentuali di utilizzazione dei posti auto in integrazione con tutto il resto del sistema di mobilità pubblica e privata. Con il parcheggio Fellini verrà centrato inoltre un duplice obiettivo, aggiungendo funzioni sia a livello interrato sia in superficie, ridando vita, bellezza e nuova accessibilità ad uno dei piazzali più frequentati della nostra marina“.