Indietro
venerdì 19 agosto 2022
menu
Coppa del Centenario

Per i Titans vittoria di un punto a Pesaro con il Basket Giovane

In foto: I Titans 2021-2022
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 27 nov 2021 22:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

BASKET GIOVANE PESARO-PALL. TITANO 59-60

IL TABELLINO
BASKET GIOVANE: Ceccarelli 11, Solari 14, Barilari 5, Minelli 14, Santinelli 7, Selvatici, Ricci 6, Bulzinetti, Sgherri, Corbin, Bettini, Gattoni 2. All.: Donati.

TITANO: Altavilla 6, Fornaciari 19, Carattoni, Raschi 13, Togni, Saponi 5, Grandi 5, Guida 5, Ricciotti 7, Lettoli. All.: Porcarelli.

PARZIALI: 11-13, 29-31, 43-46, 59-60.

CRONACA E COMMENTO
Sono Titans giovanissimi quelli che espugnano a Pesaro il campo del Basket Giovane nella terza giornata di Coppa del Centenario. Con la qualificazione alla Final Four già in tasca e una formazione del tutto differente da quella
abituale del campionato, i biancazzurri vincono in volata grazie al libero di Andrea Raschi a 15” dalla fine.

LA PARTITA. Pallacanestro Titano senza Dini, Gamberini, Macina e Liberti, con coach Porcarelli che ha ruotato in campo tanti ragazzi dell’Under 19 (Guida in quintetto, poi Togni, Ricciotti, Lettoli). L’inizio è favorevole ai biancazzurri, che mostrano subito un buon approccio difensivo e volano sul 7-0 grazie a Fornaciari. Il Basket Giovane si riprende, pareggia a quota 11 ma l’ultimo squillo del quarto è di Altavilla (11-13).

Il secondo periodo è altrettanto combattuto, con Pesaro a infilare cinque triple (c’è anche il sorpasso sul 27-26) e coi nostri che hanno cinque punti da Guida e Grandi e restano davanti di un’incollatura all’intervallo (29-31).

Nel terzo parziale il copione non cambia, le squadre non riescono a infilare break significativi e il match resta combattuto. Protagonista di questi dieci minuti è Ricciotti, altro classe 2004, che con 7 punti è utile a mantenere il match in equilibrio.

La volata finale vede sorpassi e controsorpassi, con canestri importantissimi da parte di Fornaciari e con un match che entra nell’ultimo minuto coi Titans a +3 (56-59). Minelli fa pari dalla lunga distanza a -39”, ma Andrea Raschi è bravo a recuperare un rimbalzo in attacco e a subire fallo. Il suo libero vale il 59-60 a -15”, con il Basket Giovane che nell’azione successiva non riesce a trovare un tiro efficace. Vincono i Titans!