Indietro
martedì 9 agosto 2022
menu
I voti dei biancorossi

Mezzolara-Rimini 2-1, le pagelle di "Baio"

In foto: Tonelli festeggiato dopo il gol del momentaneo 1-1
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 7 nov 2021 20:14 ~ ultimo agg. 8 nov 14:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

MARIETTA 6. Deve inchinarsi due volte ma senza colpe ed anzi sul rigore di Cortesi intuisce il lato e quasi ci arriva. Per il resto praticamente inoperoso perché il Mezzolara vince con due tiri nello specchio. Blocca con sicurezza un paio di traversoni alti.

LO DUCA 6. Meno appariscente rispetto al solito, soprattutto in avanti. Ma il suo lo fa anche stavolta, al contrario del resto dei compagni di reparto che vivono una domenica negativa. LoDu è ormai una garanzia.

CONTESSA 5. Gaburro gli concede una chance da titolare ma parte contratto e forse emozionato, fattostà che regala parecchi palloni e poi non da mai la sensazione di essere a proprio agio.

Dal 17′ s.t. HAVERI 5. Col suo fisico da granatiere potrebbe spaccare il mondo ed invece non riesce mai a ribaltare l’azione e finisce per regalare agli avversari il pallone del gol vittoria. Ingenuo e pasticcione.

PANELLI 5. Orfano di Carboni (ah quanto ci è mancato!) incappa nella classica giornata tremendamente storta. Il corner del vantaggio dei padroni di casa nasce su un suo maldestro appoggio di testa. Poi alla fine è suo il contrasto che provoca il rigore. Le cose migliori le fa in area avversaria sfiorando la marcatura in un paio di occasioni, l’ultima delle quali quasi allo scadere.

CUCCATO 5,5. Al centro della difesa l’affiatamento con Panelli non è ancora rodato e si vede. Anche lui rimane coinvolto nella giornata grigia della difesa biancorossa di verde vestita. Però almeno non fa danni irreparabili.

TANASA 6. Il suo lo fa sempre, sia nel recupero palla che in ripartenza è una presenza rassicurante. Quando serve ci mette anche il fisico ma oggi probabilmente ci voleva qualche apertura in più per spezzare il pressing del Mezzolara.

Dal 41′ s.t. MENCAGLI SV. Terza punta in campo per l’infruttuoso assalto finale.

ANDREIS 6. Ha sulla coscienza un occasione clamorosa nel primo tempo dove se invece di tirare avesse visto il compagno liberissimo a centro area sarebbe stato probabilmente gol. Nonostante abbia avuto giornate migliori si conferma un titolare importante per questa squadra sia nello sviluppo dell’azione che come terminale offensivo.

GRESELIN 5. Prestazione inconsistente e purtroppo non è la prima di questo che rimane un talento ma finora inespresso a Rimini. Il campo di Budrio è un fazzoletto e lui non riesce a sprigionare né idee ne geometrie venendo spesso soverchiato da avversari certamente più affamati.

Dal 22′ s.t. TONELLI 6. Entra col piglio giusto e va subito ad incunearsi in area per il tap-in di testa che vale il pari. Dà un po’ di scossa ai compagni ma questa volta non basta per evitare il patatrac finale.

GERMINALE 5,5. Avesse incornato in rete il pallone splendidamente recapitatogli da Piscitella al 13′ probabilmente parleremmo di un’altra partita. Fa a sportellate con tutti e spesso calamita e smista palloni di testa, di petto e come viene. Però si vede che è ancora lontano dalla condizione e forse andava cambiato prima.

Dal 36′ s.t. TOMASSINI SV. Anche sfortunato perché entra e si prende gol. Partecipa ad un paio di mischie finali senza riuscire ad incidere, meritava più tempo?

GABBIANELLI 6. Quelli di Budrio si lustrano gli occhi con le sue giocate, è quasi impossibile portargli via la palla ma questa volta risulta un po’ effimero e fine a stesso. Bello da vedere ma lontano dalla porta fa meno male.

PISCITELLA 6,5. Certamente il migliore dei nostri. Sulla fascia sinistra non lo prendono mai e sforna cross che meriterebbero miglior sorte. Quando esce esausto, il pubblico di casa tira un sospiro di sollievo.

Dal 26′ s.t. FERRARA 6. Non gli riesce di capovolgere la partita ma si mostra come sempre volitivo e meritevole di stare in campo.

BAIO

IL DOPOGARA

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Roberto Bonfantini