Indietro
mercoledì 19 gennaio 2022
menu
Basket Serie D

I Fast Coffee Tigers ospitano Castel San Pietro nel recupero per proseguire la corsa

In foto: Mattia Mussoni (©Alfio Sgroi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 23 nov 2021 13:04 ~ ultimo agg. 13:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In origine la partita era la terza giornata di andata. I bolognesi chiesero di rinviarla e così Fast Coffee Villanova Tigers-Pall. Castel San Pietro Terme si gioca domani, mercoledì 24 novembre, alle 21.15. La Tigers Arena di Villa Verucchio sarà aperta al pubblico in presenza per una capienza del 60%.

I padroni di casa guidano il girone C di serie D con 10 punti (percorso netto) in coabitazione con Giardini Margherita, ed hanno già osservato il turno di riposo. Castel San Pietro viaggia nella parte bassa della classifica, con due punti all’attivo, con 366 punti segnati e 454 subiti.

“La partita si preannuncia molto impegnativa – è il commento del coach Tigers, Cristian Evangelisti –, Castel S. Pietro merita il massimo rispetto: ha vinto una sola gara ma ha perso di poco nonostante infortuni e assenze con S. Agata e solo allo scadere con la Stella. Sono squadra intensa, determinata e di corsa partendo da difesa. Gli emiliani vorranno dimostrare quel che realmente valgono”.

Che squadra scenderà nella Tigers Arena?
“Il lungo Capobianco è al momento il capocannoniere di Castel S. Pietro. Viene dalla C Silver (Castenaso), è dotato di un buon tiro dai 4-5 mt e buoni movimenti spalle a canestro: serviranno muscoli sotto le plance. La batteria dei play ed esterni comprende tra gli altri Pedini, altro giocatore con trascorsi in C Silver, tiratore da fuori, palleggio arresto e tiro, molto tecnico. E ancora Creti e Gentile Piani, intenso in difesa e penetratore”.

Fast Coffee Villanova Tigers è rimasta a guardare per tre settimane, ora gioca due gare in cinque giorni.
“Dovremo stare molto attenti e portare in campo lo stesso entusiasmo visto a Russi. C’è da migliorare l’approccio difensivo: occorrerà più intensità, maggiore aggressività. Ai ragazzi chiedo di gestire il ritmo, giocare palla sotto e coinvolgere tutti in attacco. Qualche piccolo acciacco nel roster c’è, ma dobbiamo andare in campo con umiltà, determinazione ed entusiasmo per portare a casa il referto rosa. Anche per Bollini e Polverelli, i nostri lunghi infortunati che ci seguono sempre da casa, in attesa di poterli riabbracciare in campo”.