Indietro
martedì 9 agosto 2022
menu
Ginnastica Ritmica

Emozioni Mondiali per la Federazione Sammarinese Ginnastica

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 5 nov 2021 17:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella splendida e luminosa cornice del West Japan General Exhibition Center Main Building di Kitakyushu, in Giappone, dal 27 al 31 ottobre 2021 ha avuto luogo il 38° Campionato del Mondo di ginnastica ritmica. Questa edizione, organizzata in modo impeccabile dalla Japan Gymnastics Association, nonostante i tanti problemi e le relative restrizioni dovute alla pandemia da Covid -19, ha visto al via 168 atlete provenienti da ben 47 diverse nazioni.

Grazie al pass ottenuto a giugno ai Campionati Europei di Varna in Bulgaria, anche la ginnasta sammarinese Lucia Castiglioni, accompagnata dal Direttore Tecnico Nani Londaridze, dal giudice internazionale Federica Protti e dal presidente Fabrizio Castiglioni, in qualità di capo delegazione, ha potuto rappresentare la Federazione Sammarinese Ginnastica.

L’atleta sammarinese ha partecipato al Campionato individuale All-Around che l’ha vista scendere in pedana, per due intensi giorni di gara, nei quattro attrezzi della specialità: cerchio, palla, clavette e nastro, dando prova di grande maturità, determinazione e concentrazione che le hanno permesso di conseguire risultati molto positivi.

Lucia Castiglioni, forte infatti della sua ormai consolidata esperienza e già alla sua sesta partecipazione mondiale, ha visto premiati i suoi sforzi e sacrifici, ottenendo nella gara di qualificazione 17.250 al cerchio, 16.550 alla palla, l’ottimo 16.900 alle clavette e 15.050 al nastro, per un punteggio complessivo di 50.700 (somma dei tre migliori punteggi) che l’ha vista classificarsi in 57ª posizione, un risultato finale superiore di ben oltre 10 punti rispetto a quello da lei ottenuto nel 2019, nella medesima competizione a Baku.

In particolare nei due attrezzi, cerchio e nastro, la ginnasta sammarinese ha dimostrato di sapersi ben confrontare con atlete di grande spessore mondiale, superando ben undici di loro, provenienti da paesi con un’importante tradizione nella ginnastica ritmica quali Bielorussia, Cipro, Corea del Sud, Croazia, Estonia, Georgia, Kirghizistan, Gran Bretagna e Sudafrica solo per citarne alcune.

Anche Federica Protti nel suo ruolo di Ufficiale di Gara ha ben rappresentato la Federazione Sammarinese Ginnastica, dopo essere stata convocata dalla Federazione Internazionale Ginnastica, giudicando prima nella gara di qualificazione gli esercizi alle clavette, poi le finali con gli attrezzi cerchio e palla e infine la finale all-around alla palla e al nastro.

Il Consiglio Federale si dichiara davvero molto soddisfatto dei risultati ottenuti dalla propria ginnasta Lucia Castiglioni in questa edizione dei Campionati del Mondo. Tali traguardi dimostrano che il lavoro avviato dopo l’insediamento nel 2017 e l’impegno profuso in questi anni sotto l’eccellente guida del Direttore Tecnico Nani Londaridze, in accordo con i tecnici delle società di appartenenza che seguono quotidianamente le atlete, non siano solamente un punto di arrivo, ma un valido punto di partenza, per migliorarsi e crescere ulteriormente specie in ambito internazionale, anche dopo che l’attuale Consiglio Federale, ormai prossimo alla conclusione, terminerà il suo mandato.