Indietro
menu
Con la nuova viabilità

Benaglia (Europa Verde): un semaforo per la sicurezza di via Bruschi a Viserbella

In foto: il sottopasso
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 nov 2021 12:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A causa della nuova viabilità di via Domeniconi, è stata istituita su via Bruschi il senso unico di marcia in direzione mare-monte. “Tale intervento non ha reso agevole la vita dei residenti di via Bruschi, che si vedono costretti a percorrere tutta la via fino ad arrivare al sottopasso di via Genghini, percorrendo oltre 1 km di strada per tornare nel centro di Viserbella”. Lo rileva, con una lettera indirizzata all’Amministrazione Comunale, Stefano Benaglia di Europa Verde.

“Il tragitto, se eseguito in macchina non risulta particolarmente complesso, ma se fatto a piedi, in bicicletta o con una carrozzina risulta scomodo e molto lungo. Molte persone si avventurano in contromano nel sottopasso di via Bruschi, percorrendolo in direzione monte-mare. E’ un tratto molto pericoloso, già teatro di vari incidenti in quanto la visibilità è praticamente nulla fino all’attraversamento sulla strada”.

La richiesta nello specifico è di “un intervento urgente, che vada prima di tutto a salvaguardare l’utenza debole, con l’installazione di un semaforo a chiamata almeno ciclo-pedonale, se non addirittura carrabile. Nel tratto di strada in oggetto non sono ancora stati eseguiti i lavori di adeguamento del PSBO, quindi l’installazione del semaforo potrà essere fatta nel periodo del futuro cantiere, mitigando di molto i costi e la complessità dell’intervento”.