Indietro
giovedì 21 ottobre 2021
menu
Calcio Promozione

S. Ermete, torna il portiere ex Rimini Jacopo Romani

In foto: Jacopo Romani
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 8 ott 2021 17:11 ~ ultimo agg. 17:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La prima volta, in tutte le cose, ha sempre un sapore speciale. Jacopo Romani è tornato. Anzi è pronto a parare, a lottare per ogni pallone e soprattutto è pronto a riprendersi quella titolarità appena potrà contare sulla totale forma fisica. Una pausa estiva, indotta da una riflessione sul proprio futuro, aveva diviso le strade tra lui e il S. Ermete, fino al ritorno avvenuto domenica scorsa con il Pietracuta, seppur seduto in panchina.

VOGLIA DÌ VINCERE. Già, sarebbe bello ripetere quanto avvenuto qualche stagione fa nel medesimo campionato difendendo la porta del Tropical Coriano. Quella Promozione in Eccellenza è valsa, a Romani secondo gli addetti ai lavori, la palma di miglior portiere del torneo, e per uno che aveva già vinto un campionato tra i grandi, quello in D con il Rimini, durante la gestione Grassi, dietro due capisaldi come Scotti e Rapisarda, a fare da terzo, fa un certo effetto riassaporare il rettangolo da gioco: “Ritornare dopo tanto tempo in campo lascia sensazioni particolari. Io sono fuori da circa dodici mesi. Vincere domenica avrebbe un valore notevole per confermare le ambizioni della nostra squadra. Sarà il tempo a dire dove potremo arrivare: pensiamo partita dopo partita, e la prossima è con la Sampierana. Un avversario di qualità: Pazzini ci tiene e ci vuole sempre sul pezzo e infatti ci ha detto subito di proiettarci sulla partita con la Sampierana e di non pensare più alla domenica andata”.

Romani che ritrova a distanza di dodici mesi un S. Ermete diverso rispetto alla precedente stagione: “Abbiamo perso alcuni compagni e uomini di spogliatoio importanti, ma ho trovato una squadra ancora più forte rispetto a quella dello scorso anno, forse siamo più completi. La classifica in questo momento non rispecchia il reale potenziale del team, ma vedremo di renderla migliore a partire dalla prossima sfida”.

SCUSATE IL RITARDO. In questi giorni Romani sta accelerando i tempi per ottenere la migliore forma fisica con l’obiettivo di riappropriarsi della titolarità tra i pali. Con un mese e mezzo di ritardo il portiere comincia a vivere il clima partita e la fase di preparazione al match con il resto della squadra. Con una condizione atletica da sistemare la scelta finale spetterà a Pazzini. Il ragazzo freme, sperando di tornare tra i pali: “Sicuramente la condizione atletica non è eccellente, ma onestamente non vedo l’ora di ripagare la fiducia della dirigenza verde”.