Indietro
menu
Il battesimo al SUN

Nasce il sindacato nazionale Confartigianato Imprese Demaniali, a guida riminese

In foto: il direttivo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 14 ott 2021 10:59 ~ ultimo agg. 11:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Terminato il lungo percorso di Confartigianato insieme a Oasi, si è costituito ufficialmente il sindacato nazionale Confartigianato Imprese Demaniali, alla cui guida è stato eletto l’imprenditore balneare riminese Mauro Vanni. L’atto ufficiale è avvenuto alla fiera di Rimini nell’ambito di SUN Beach&Outddor Style. Nel direttivo figurano anche i consiglieri Michele Mandolini (Marche), Pasquale Faraco (Basilicata), Marco Pardi (Toscana) e Giovanni Canale (Liguria).

Al battesimo del neonato organismo di rappresentanza delle imprese balneari, anche il Presidente di Confartigianato Imprese Rimini, Davide Cupioli. “Abbiamo lavorato sodo per questo obiettivo insieme a tutta la struttura provinciale. Era importante che il sistema confederale ospitasse nella sua orbita questa preziosa rappresentanza ed ora al fianco di Mauro Vanni procederemo nell’interesse di una categoria fondamentale nell’offerta turistica, quindi dell’economia dominante sul nostro territorio”.

“Continuiamo a vivere una condizione ondivaga – ha detto Mauro Vanni a chiusura dei lavori della giornata – fra rassicurazioni e notizie meno tranquillizzanti. Noi continuiamo a ripetere che le 30mila imprese balneari si meritano un ruolo da protagoniste nel processo di ripresa dell’industria turistica nazionale, visto che sono titolari di un segmento fondamentale dell’industria dell’accoglienza. Perché ciò avvenga, perché si possano sprigionare investimenti innovativi, servono certezze sul quadro normativo legato alrinnovo delle concessioni demaniali marittime. In questi mesi e qui in fiera abbiamo dialogato col Ministro Garavaglia, che ci ha assicurato l’appoggio a questa posizione, a tutela delle imprese italiane”.

Il Presidente Vanni ha quindi ribadito che “Confartigianato Imprese Demaniali si attiverà affinché il Governo vari una disciplina definitiva della materia, evitando così che la magistratura eserciti una funzione impropria di supplenza alla disciplina della materia stessa attraverso le sentenze. Sarà fondamentale far leva sul valore di mercato dell’impresa balneare, nonché sul riconoscimento della professionalità e delle competenze degli operatori del settore, quale patrimonio di eccellenza e peculiarità, unico al mondo, che caratterizza e qualifica il sistema turistico italiano”.

In ultimo, il riconoscimento del legittimo affidamento. Altri aspetti sui quali si concentrerà l’impegno di Confartigianato Imprese Demaniali riguardano le funzioni amministrative in materia turistica degli Enti territoriali, le ordinanze balneari regionali, i protocolli anti-Covid, i finanziamenti, i sostegni e i contributi al settore, le tematiche ambientali legate anche al ripascimento. Confartigianato Imprese Demaniali nelle prossime settimane ratificherà anche l’ingresso di gruppi d’imprese altre regioni, non appena si concluderanno le procedure formali.

Mauro Vanni, Presidente nazionale di Confartigianato Imprese Demaniali, resta alla guida anche del livello regionale e provinciale riminese del Sindacato.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Spinelli: 'scambiata per la figlia'

Coriano festeggia i 100 anni di Giustina

di Redazione