Indietro
sabato 16 ottobre 2021
menu
Sabato e domenica a Riccione

Il forte vento mette a forte rischio i Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Olimpico

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 8 ott 2021 14:14 ~ ultimo agg. 9 ott 10:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il forte vento mette a forte rischio (per l’impossibilità di entrare in mare per la frazione a nuoto) i Campionati Italiani di Triathlon Olimpico, in programma nel fine settimana a Riccione.

Il timore è stato espresso dagli organizzatori durante la presentazione dell’evento (Campionati Italiani Assoluti, Under 23, Age Group non draft di Triathlon Olimpico), svoltasi nella tarda mattinata di oggi (venerdì) all’Hotel Sarti di Riccione.

Tra le 53 donne in gara, in caso si riesca a partire, i favori del pronostico sono per Alice Betto, arrivata 7a alle Olimpiadi e che la settimana scorsa a Cervia ha vinto il titolo Italiano Sprint. Crescita esponenziale negli ultimi mesi per Carlotta Missaglia. Anche l’atleta di casa Sharon Spimi potrebbe dire la sua.

Tra i 90 uomini della gara Elite il più in forma alla vigilia è Michele Sarzilla (pettorale numero 2), neocampione italiano nella gara Sprint. Il pettorale numero 1 è per Alessandro Fabian, il numero 3 per Gianluca Pozzatti, olimpionico a Tokio 2020, così come Delian Dimko Stateff. Pettorale n. 5 per Davide Uccellari, atleta delle Fiamme Azzurre con alle spalle due partecipazioni olimpiche, a Rio e Londra, dove fu l’atleta più giovane tra tutte le nazionali presenti. Pettorale numero 6 per l’enfant du pays Nicolò Strada. In gara, tra i big, anche Giulio Molinari.

Domenica toccherà agli atleti amatori: ci sarà un campione italiano per ogni categoria.

Alessandro Alessandri, direttore di gara, spiega il percorso. “La gara del sabato sarà circoscritta a Riccione, con uno sforamento a Misano per la frazione ciclistica. Sarà invasiva solo in parte perché grosse attività aperte in questo periodo lungo il tragitto non ce ne sono”.

“Più complicato il percorso della domenica – continua Alessandri -, che vedrà impegnati 700 atleti: da Riccione si percorrerà tutto il lungomare fino al confine con Rimini, si entrerà all’interno all’altezza dell’ex Hotel Le Conchiglie, si costeggerà l’aeroporto fino a via Macanno, poi si andrà verso le colline: San Martino Monte L’abate, San Lorenzo in Correggiano, San Salvatore, per poi tornare verso il mare, fare tutto il lungomare fino al porto, quindi viale Trento e Trieste, quindi Misano per poi tornare al Luna Park di Riccione. La frazione podistica va da viale G. da Verazzano fino ai confini con viale Ceccarini (rotonda della Lumaca), gli atleti faranno tre giri da 3 km l’uno”.

Domenica saranno ben 150 i volontari che affiancheranno le forze dell’ordine. 35 gli atleti riminesi al via.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO