Indietro
menu
Qualità della Vita

Cittadinanza globale: grazie al Campus di Rimini arriva la prima cattedra UNESCO

In foto: l'Università a Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 8 ott 2021 12:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È stata riconosciuta all’Università di Bologna la prima cattedra UNESCO in Educazione alla Cittadinanza Globale nella formazione universitaria. Un riconoscimento che arriva grazie al primo Centro di Ricerca internazionale sull’Educazione alla cittadinanza globale, nato presso il Dipartimento di Scienze della Qualità della Vita Unibo (Campus di Rimini). Titolare è il professor Massimiliano Tarozzi, docente di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento riminese.

La cattedra UNESCO – si legge sul sito UniBo Magazine – avrà l’obiettivo di diffondere i temi legati alla cittadinanza globale a livello universitario, ambito educativo poco studiato e sperimentato a livello didattico.

Con la cattedra si intende inoltre rafforzare la rete di cooperazione fra le varie istituzioni universitarie impegnate su questi temi di ricerca, attraverso una rete locale che mira a facilitare la collaborazione fra diversi tipi di attori impegnati nella promozione dell’Educazione alla Cittadinanza Globale, quali organizzazioni della società civile, scuole, enti locali, imprese; e attraverso una rete internazionale che connette i più importanti centri di ricerca al mondo per sviluppare progetti comuni e favorire i rapporti universitari Nord-Sud. È previsto un programma di attività di ricerca, didattiche e di eventi legati alla terza missione.

Il progetto ha avuto il sostegno internazionale di vari docenti e centri di ricerca, tra cui il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona e il territorio riminese. Il Consorzio Uni.Rimini ha ottenuto il sostegno di Comune e provincia di Rimini; Camera di commercio di Forlì, Cesena, Rimini, Confidustria Romagna, Fondazione CARIM e Italian Exhibition Group Spa.