Indietro
giovedì 21 ottobre 2021
menu
Basket Serie D

Buona la prima per i Dolphins Riccione. Battuto Castel San Pietro (67-53)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 11 ott 2021 14:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

DOLPHINS RICCIONE-CASTEL SAN PIETRO 67-53

IL TABELLINO
RICCIONE: Gobbi, Renzi, Gardini 9, Migani, Bomba 11, Solazzi 22, Zanotti 7, Protti, Nori, Calegari 12, Sabbioni 6. All. Ferro.

CASTEL SAN PIETRO: Landini 2, Zuffa 7, Gualandi, Piani 15, Capobianco 4, Zaniboni, Turrini 2, Pedini, Creti 2, Cavina 8, Pontrelli 2, Montanelli 7. All. Creti.

ARBITRI: Medici di Cesena e Civinelli di Cesenatico.

Parziali: 18-14, 38-25, 57-42.

CRONACA E COMMENTO
Il Basket Riccione bagna con una bella vittoria sul Castel San Pietro (67-53) l’atteso ritorno sul parquet dopo ben 20 mesi nel girone C di serie D Regionale. L’ultima volta, prima del lunghissimo stop a causa della pandemia, fu infatti il 23 febbraio 2020 quando i biancazzurri vinsero sul campo del Grifo Imola, ora impegnato in C Silver. Verrebbe dunque da dire che i Dolphins hanno ricominciato da dove avevano finito, anche se nel frattempo un po’ di cose sono cambiate. Il nuovo gruppo agli ordini di coach Maurizio Ferro ha risposto subito presente, facendo divertire il pubblico accorso al PalaNicoletti con una prestazione di tutta sostanza in cui ha brillato la difesa mentre in attacco la parte del leone l’ha recitata un Brandon Solazzi, subito protagonista con 22 punti, 3 assist e 4 rimbalzi.

Già il primo quarto contro il Castel San Pietro fa intuire la qualità della difesa dei Dolphins che chiudono avanti di 4 lunghezze alla prima sirena (18-14) ma è nel secondo periodo che Riccione scava il gap decisivo, poi amministrato fino al termine. Gli ospiti segnano appena 11 punti mentre dall’altra parte del campo, oltre al talento di Solazzi, c’è anche il contributo di Bomba, Zanotti e di un solido Calegari sotto canestro. Così si va all’intervallo lungo sul 38-25 e di fatto il secondo tempo non scalfirà né il punteggio né la prestazione di squadra, con coach Maurizio Ferro che dà fiducia e minutaggio anche alla nutrita pattuglia di Under 19 a disposizione (un 2003 e ben cinque 2004).

Nel prossimo week-end il Riccione osserverà il suo turno di riposo previsto dal calendario; il ritorno in campo è previsto per venerdì 22 ottobre (ore 21,15) sul parquet del Selene Sant’Agata sul Santerno.

Notizie correlate