Indietro
menu
arrestato dalla polizia

Si denuda in autobus e cerca di abusare di una turista, paura sulla linea 11

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 21 ago 2021 12:07 ~ ultimo agg. 22 ago 09:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Incredulità e paura ieri pomeriggio (venerdì) per i passeggeri che viaggiavano sul bus della linea 11, dove un marocchino di 43 anni, risultato residente a Carpi, si è denudato e ha tentato di abusare di una giovane turista.

Erano le 17 quando a bordo del mezzo, giunto all’altezza di viale Regina Elena, è andato in scena un vero e proprio tentativo di violenza. Il nordafricano, che secondo alcuni testimoni puntava da un po’ la turista, nonostante la folla e la presenza di diversi minori, si è denudato mostrando le parti intime e, sorprendendola alle spalle, ha tentato più volte di strusciarsi alla donna e di portare a termine un atto sessuale.

La turista, non appena si è accorta di cosa le stava accadendo si è messa a urlare e così hanno fatto altri passeggeri. Sul bus si è creato un parapiglia: alcune madri hanno subito protetto i bambini, mentre un paio di passeggeri si sono messi in mezzo a difesa della ragazza. L’autista del mezzo, accortosi del trambusto, ha fermato subito il mezzo e dato l’allarme al 112. In brevissimo tempo in viale Regina Elena è arrivata una Volante della polizia, con gli agenti che si sono precipitati a bordo del bus e hanno bloccato il marocchino, che nel frattempo si era in parte rivestito. Le amiche della vittima hanno ripreso con i loro smartphone parte dell’aggressione e hanno mostrato i filmati ai poliziotti.

Il 43enne è stato ammanettato e condotto in questura, dove su richiesta del sostituto procuratore Davide Ercolani è stato dichiarato in arresto per violenza sessuale.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.