Indietro
giovedì 28 ottobre 2021
menu
La leonessa

Francesca Schiavone incontra i tennisti in erba del Tennis Club Riccione

In foto: Francesca Schiavone con il DT del Tennis Club Riccione, Fabrizio Serafini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 12 ago 2021 13:51 ~ ultimo agg. 23:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alle 8 di questa mattina, giovedì 12 agosto, Francesca Schiavone, soprannominata la Leonessa del tennis, ex numero 4 del mondo, è arrivata a Riccione per giocare un doppio amichevole nei campi del Tennis Club Riccione.

Poi un incontro con i bambini della scuola tennis interessati a conoscerla e porle tante domande. Francesca Schiavone, oggi coach di alto livello femminile, vincitrice del Roland Garros nel 2010, finalista nel 2011, 3 Fed Cup (la coppa Davis femminile), si è concessa con molta disponibilità verso i piccoli tennisti, con foto e autografi, rivelando di aver coronato nella vita il suo sogno di bambina: conquistare un posto nella storia del tennis vincendo, appunto, il Roland Garros.

Approdata a Riccione dopo uno scambio di libri con il direttore tecnico e maestro del Tennis Club Riccione Serafini, presente peraltro in campo per partecipare al doppio amichevole, la Schiavone dopo i tanti successi conseguiti in campo professionale, ha dovuto lottare con un tumore, definendolo “la partita più dura della mia vita” scegliendo di raccontare il suo percorso di vita e malattia nel libro dal titolo “La mia rinascita”.

Annoverata tra le tenniste italiane più vincenti della storia, la ex campionessa ha condiviso il progetto “Sana cultura sportiva” del Tennis Club da cui ha preso il nome il libro di Fabrizio Serafini. Un progetto che dal 2016 ad oggi ha coinvolto 3.400 studenti delle classi di terza media e delle scuole superiori della Provincia di Rimini. Oggi tra scuola tennis, agonistica, accademia e summer camp, 200 bambini e ragazzi tra i 5 e i 20 anni frequentano il centro, e molti questi non hanno voluto mancare all’incontro di questa mattina con la mitica campionessa.