Indietro
menu
Conte a Rimini per la Lisi

"Progetto distante dalla destra. Periferie e sicurezza: serve una donna".

In foto: L'incontro con la stampa della candidata Gloria Lisi e del leader del Movimento Cinque Stelle Giuseppe Conte
di Serena Saporito   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 25 ago 2021 13:11 ~ ultimo agg. 26 ago 09:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo Cattolica ieri, oggi Giuseppe Conte è stato a Rimini, per sostenere la candidatura della proposta civica di Gloria Lisi, in vista delle amministrative di ottobre. Un impegno, quello di Lisi, che – ha detto il leader del Movimento Cinque Stelle – si colloca non distante dal progetto del centro sinistra. La differenza, però, la fa la sua sensibilità femminile e su certe tematiche, che possono completare il lavoro portato a termine dall’amministrazione uscente.

Una passeggiata per le vie del centro assediato dai selfie questa mattina per l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il leader del Movimento Cinque Stelle è impegnato in un tour elettorale per sostenere i candidati alle prossime amministrative di ottobre. A Rimini il Movimento ha deciso di appoggiare la proposta civica di Gloria Lisi e insieme a lei ha incontrato la stampa al termine della passeggiata in centro. Presenti anche i parlamentari riminesi del Movimento Cinque Stelle, Sarti e Croatti e al candidato del Movimento per Cattolica, il sindaco uscente Mariano Gennari.

La location è stata la stessa che era stata scelta dal Pd per le sue presentazioni e per l’incontro con Enrico Letta: la vecchia pescheria, a pochi passi dalla sede del comitato elettorale di Jamil Sadegholvad. Una vicinanza anche di programma ha ribadito più volte Conte, che su quello presentato da Lisi per le amministrative ha detto:“Il suo è un progetto che si colloca nel centrosinistra. Non siamo riusciti a concludere un dialogo con l’amministrazione uscente, questo è un progetto concorrente, ma si colloca sempre in quell’area”.

Secondo Conte l’amministrazione precedente, di cui Lisi ha fatto parte, ha lavorato bene, ma ci sono alcune cose da affinare, grazie a quella “rivoluzione gentile” e sensibilità femminile che la Lisi esprime. Tra le cose da fare, migliorare la sicurezza e lavorare in aree diverse dal “salotto buono” al centro dell’attenzione in questi anni. “Non siamo riusciti a concludere un dialogo con l’amministrazione uscente, ma non pensiamo che questa sia il demonio. Noi abbiamo semplicemente un progetto più convincente. Lo presentiamo senza polemiche, perchè sappiamo di essere in un orizzonte politico che non è molto distante. Ci differenziamo invece dalle politiche di destra”.  

A proposito di distanze da destra, Conte è tornato anche sul dibattito di ieri al Meeting, in cui si era trovato a fronteggiare Salvini, Meloni e Tajani, che avevano bocciato senza appello il reddito di cittadinanza, misura fortemente voluta dal Movimento. Conte aveva detto ieri che lo strumento è da affinare: un concetto che ha ripetuto oggi, sottolineando come chi lo critica non abbia compreso il rischio di esplosione della questione sociale cui avrebbe potuto portare, durante il Covid, la mancanza di strumenti di protezione.

Proprio l’inclusione sociale è uno dei temi del programma della Lisi che avvicinano il Movimento alla candidata, insieme a quello della sicurezza, che non è un tema prerogativa della destra, hanno spiegato Lisi e Conte. Rispetto alle affermazioni di Silvia Piccinini,  capogruppo in Regione per il Movimento, che aveva criticato la scelta del sostegno a Lisi, interpretato come una virata a destra (vedi notizia), Conte ha liquidato quelle dichiarazioni come “valutazioni personali”.

“Il dialogo col Pd è all’ordine del giorno, coltivato quotidianamente” ha detto Conte portando la discussione nel quadro nazionale. “L’orizzonte è un’alleamza. Ma sarebbe forzato oggi. Sui territori non possiamo calare dall’alto soluzioni. Su alcuni territori occorre più tempo. L’obiettivo, per questa alleanza, sono le elezioni politiche nazionali”. 

GUARDA IL VIDEO sulla presentazione di Conte e Lisi a Rimini

 

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
FOTO