Indietro
lunedì 27 settembre 2021
menu
Coppa Romagna Slalom

Al veronese "Rope" lo Slalom Rocca San Casciano-Monte Del Re

In foto: Mazzari
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 2 ago 2021 16:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ancora un successo organizzativo per la Scuderia Brm e il Racing Team Le Fonti che hanno portato a termine regolarmente lo Slalom Rocca San Casciano-Monte Del Re, terza prova della Coppa Romagna Slalom, al cospetto di tanto pubblico; la giornata era iniziata con qualche apprensione per i temporali addensatisi sulle colline forlivesi in mattinata, ma il bel tempo ricomparso per tutto l’arco del pomeriggio ha poi permesso il normale svolgersi delle tre manche di gara previste.

Al termine il vincitore era il veronese “Rope” su Formula Gloria, primo di classe, che così bissava il successo ottenuto a Tredozio; podio completato dal secondo posto del fusignanese Luca Mazzari, Proto 1.0-Team Top Driver, e dal terzo dell’emiliano Raffaele Ferraroni, Kart Cross, primo di categoria; quarto e quinto posto rispettivamente per il faentino Emanuele Cantoni, Proto 1.0, e per il biellese Ivan Perino, stesso tipo di vettura.

Vittorie di classe per il modenese Rubens Ferrari, A112 Proto, e per la coppia bagnacavallese Billi-Liverani, Mitsubishi Lancer, nella speciale categoria rally; primo fra le auto storiche, Massimo Venturini, Lancia Beta.

Appuntamento conclusivo, il quarto della serie, della Coppa Romagna Slalom a Galeata il 12 settembre, anche se si sta valutando la possibilità di organizzare una quinta gara in autunno nel riminese; a questo proposito non va dimenticato che domenica prossima, 8 agosto, si svolgerà il 1° Raduno Città Di Morciano per auto storiche e moderne, quarto evento del Trofeo Della Romagna… dopodiché le classiche vacanze ferragostane, che saranno il preludio di tante altre manifestazioni automobilistiche settembrine che andranno ad aggiungersi allo slalom di Galeata.

Fabio Villa