Indietro
giovedì 2 dicembre 2021
menu
UEFA Europa Conference League

Tre Penne-Dinamo Batumi 0-4

In foto: Maicon (Foto ©FSGC/Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 9 lug 2021 01:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gara di andata turno preliminare UEFA Europa Conference League
Tre Penne-Dinamo Batumi 0-4

IL TABELLINO
Tre Penne (5-3-2): Migani; Sartori (35’st Cibelli), Maicon (19’st Cesarini), Lombardi, Palazzi, Boccioletti (35’st Zonzini); Santoni, Gai, Semprini (9’st Battistini); Pieri (19’st Costa), Badalassi. A disposizione: Lanzoni, Chierighini, Simoncelli, Vandi, Casadei, Zafferani. Allenatore: Stefano Ceci.

Dinamo Batumi (4-4-2): Kupatadze; Chabradze, Margvelashvili, Kobahkidze, Azarov; Mamuchashvili, Teidi (16’st Manjgaladze), Altunashvili (1’st Shindagoridze), Jigauri (1’st Zaria); Pantsulaia (1’st Grozurek), Flamarion (12”st Sanogo). A disposizione: Alavidze, Kharatishvili, Azatskiy, Gaprindashvili, Tevdoradze, Manjgaladze, Navalovski,
Gagoshidze. Allenatore: Gia Geguchadze.

Arbitro: Valikoniks (LTU).
Assistenti: Suziedelis (LTU) – Bucinskas (LTU).
4° Ufficiale: Simenas (LTU).

Ammonito: 35′ pt Azarov (DB).

Marcatori: 8′ pt Pantsulaia (DB), 10’pt Mamuchashvili (DB), 18’pt Jigauri (DB), 13’st Zaria (DB).

CRONACA E COMMENTO
Inizia con la gara d’andata del primo turno preliminare di Conference League la nuova stagione del Tre Penne. Alla Dinamo bastano 7′ per rendersi pericolosa con un lancio in avanti che pesca solo in area Pantsulaia, il quale tenta un pallonetto morbido per scavalcare Mgani ma finisce a lato. Non passa molto, solo un minuto, che la Dinamo trova il gol del vantaggio: azione sulla fascia con l’assist di Jigauri per Pantsulaia che questa volta non sbaglia l’appuntamento con il gol. Uno due che spezza le gambe della Dinamo Batumi, che al 10′ trova anche il raddoppio con il rilancio lungo dell’estremo difensore Kupatadze per Pantsulaia, il quale è generoso e serve Mamuchashvili. Ci prova per la prima volta il Tre Penne con la regia di Gai che serve in verticale Santoni, il quale prova la diagonale sulla corsa per Boccioletti che non riesce a mettere il pallone in mezzo per le due punte biancazzurre perché il suo tentativo di traversone viene deviato da un difensore georgiano. Su una disattenzione difensiva del Tre Penne arriva anche il 3-0 dopo 18′: segna Jigauri con una conclusione di interno destro. Alla mezzora di gioco il Tre Penne trova una buona trama offensiva che vede sull’out di destra il cross in area di Maicon, sul quale arriva il colpo di testa – respinto – di Pieri e sulla ribattuta la conclusione di esterno sinistro di Boccioletti, deviata da Altunashvili forse con un tocco di mano. Reclamano i giocatori biancazzurri che hanno richiesto a grande voce il calcio di rigore, negato dal direttore di gara.

Nella ripresa la Dinamo Batumi trova il gol del poker al 13′ con Zaria che mette la palla all’incrocio dei pali dove Migani non può arrivare. Al 15′ prova a farsi vedere anche il Tre Penne con lo scatto di Pieri che entra fino in area di rigore e tenta il tiro di potenza con il mancino, che finisce però alto sopra la traversa. La partita vive una fase di stallo in cui la Dinamo gestisce e il Tre Penne prova a ripartire sfruttando qualche errore avversario, come accaduto al 33′: Battistini raccoglie palla sulla destra, vede Kupatadze fuori dalla porta e tenta l’eurogol, che però è buono solo nelle intenzioni e finisce abbondantemente a lato. La sfida termina dopo 3′ con la netta vittoria della Dinamo Batumi; il Tre Penne ha fatto intravedere qualche buona manovra e ha provato ad impensierire gli avversari facendo vedere la sua identità di gioco.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci

Notizie correlate
di Icaro Sport