Indietro
menu
regolamento di conti

Si fronteggiano in strada con mazze e bastoni, interviene la polizia

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 26 lug 2021 12:17 ~ ultimo agg. 19:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha l’aria di un regolamento di conti la feroce rissa scoppiata ieri pomeriggio a Rimini, in via Due Palme, tra due gruppi di albanesi. Almeno 8-9 persone in tutto si sono fronteggiate in strada, a pochi passi da un condominio, a colpi di mazze da baseball e bastoni.

Un primo gruppo sarebbe arrivato a bordo di un’auto, dalla quale, raccontano alcuni testimoni, sarebbero scesi quattro uomini, due di questi armati di mazze da baseball. Poco minuti dopo sarebbero state raggiunte in strada da un secondo gruppo, composto da 4-5 persone armate di bastoni. Alcuni condomini hanno sentito prima delle urla e poi un gran trambusto. Affacciatisi alle finestre, hanno visto una decina di persone che si stava picchiando selvaggiamente. Immediato l’allarme alla polizia di Stato, intervenuta in via Due Palme con tre Volanti e sei agenti. Al loro arrivo, però, molti dei partecipanti alla rissa erano già fuggiti.

Due le persone identificate e denunciate per porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. Si tratta di due albanesi appartenenti ai due diversi gruppi. Uno aveva ancora il bastone in mano, mentre l’altro nascondeva la mazza nel baule dell’auto. Identificati altri due partecipanti alla rissa, sempre di nazionalità albanese e già noti alle forze dell’ordine. Nessuno è voluto ricorrere alla cure mediche. Gli investigatori della questura di Rimini stanno cercando di ricostruire l’accaduto: il sospetto è che dietro alla feroce rissa possano nascondersi questioni di droga.