Indietro
lunedì 2 agosto 2021
menu
UEFA Europa Conference League

Dinamo Batumi-Tre Penne 3-0

In foto: Pieri (Foto @FSGC/Pruccoli)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 16 lug 2021 01:08 ~ ultimo agg. 01:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gara di ritorno UEFA Europa Conference League 2021/2022
Dinamo Batumi-Tre Penne 3-0

IL TABELLINO
Dinamo Batumi (4-2-3-1): Kupatadze; Chabradze, Kobakhidze, Azatskyi, Navalovskii; Teidi (1’ st Altunashvili), Mandzhgaladze (15’ st Pantsulaia); Gaprindashvili, Zaria (30’st Mamuchasvhili), Shindagoridze (1’ st Flamarion); Sanogo (15’ st Jigauri). A disposizione: Alavidze, Karatishvili, Margvelashvili, Tevdoradze, Azarov, Gagoshidze. Allenatore: George Geguchadze.

Tre Penne (5-3-2): Migani; Sartori, Palazzi, Maicon, Vandi, Boccioletti; Semprini, Righini (27’ st Zonzini), Sartori; Badalassi (27’ st Simoncelli), Pieri (16’ st Costa). A disposizione: Lanzoni, Chierighini, Zafferani.
Allenatore: Stefano Ceci.

Arbitro: Banari (MDA).
Assistenti: Bodean (MDA) – Mardari (MDA).
4° Ufficiale: Covtun (MDA).

Ammoniti: 4’ pt Boccioletti (TP), 26’ pt Sanogo (DB), 8’ st Altunashvili (DB), 20’ st Palazzi (TP).

Marcatori: 16’ pt Sanogo (DB), 2’ st Mandzhgaladze, 5’ st Flamarion.

CRONACA E COMMENTO
Ad una settimana di distanza dal primo confronto Tre Penne e Dinamo Batumi si ritrovano, nella prima gara i georgiani si imposero 4-0 al San Marino Stadium. Ottavo minuto del primo tempo con Santoni che è caparbio e recupera il pallone nell’area avversaria, lo serve a Badalassi che calcia di poco alto andando vicino al gol del vantaggio. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere e arriva al 13′, approfittando dell’uscita di Maicon che lancia in area Sanogo, il quale è altruista e serve a corto raggio Shindagoridze, che si fa ipnotizzare da Migani e manda in corner. Il gol dell’1-0 non tarda ad arrivare perché al 16′ Migani sbaglia il rilancio e lascia spazio a Sanogo, che con un diagonale spiazza il portiere del Tre Penne. I ragazzi di Stefano Ceci non si disuniscono dopo le rete subita e prova a rendersi pericolosa con il tiro di Boccioletti dal limite, la sua conclusione finisce di poco a lato. Nuovamente i biancazzurri con Badalassi che qualche minuto dopo tiene di fisico il difensore avversario, entra in area e prova il piazzato d’interno destro che viene deviato da un difensore della Dinamo Batumi che lo anticipa. Il Tre Penne è ancora in avanti alla mezzora con Riccardo Pieri che lascia rimbalzare il pallone sul terreno di gioco e prova la girata con il mancino da dentro l’area, Kupatadze risponde alzando le mani e deviando in calcio d’angolo. Il duello tra Badalassi e l’estremo difensore avversario si ripete anche al 36′ con la punizione dai 30 metri di Righini sulla quale arriva il colpo di testa dell’ex attaccante della Folgore, respinge in corner il portiere georgiano. Torna ad affacciarsi in avanti la Dinamo a pochi minuti dal termine della prima frazione: punizione dal limite di Zaria che termina di poco a lato dalla porta difesa da Migani.

Nella ripresa arriva subito una doccia fredda per il Tre Penne che dopo un minuto e mezzo subisce il raddoppio: tiro potente di Gaprindashvili che colpisce la traversa, sulla ribattuta arriva Mandzhgaladze che da due passi non può sbagliare. Il tris arriva pochi minuti dopo con l’eurogol di Flamarion che segna in volé e manda in visibilio i circa 10 mila spettatori della Batumis Arena. La Dinamo Batumi poi abbassa i giri del motore e lascia scorrere il cronometro che dopo 3′ di recupero mette la parola fine a questa sfida. Il Tre Penne esce a testa alta dalla Batumis Arena con un primo tempo in cui è mancato solo il gol, ma è riuscito ad impensierire la formazione avversaria.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci

Notizie correlate
di Icaro Sport