Indietro
menu
aveva 71 anni

Si è spento l'ammiraglio Cingolani. Il Comune: "Uomo ricco di passioni e passione"

In foto: l'ammiraglio Aleardo Cingolani, 71 anni
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 28 mag 2021 14:49 ~ ultimo agg. 29 mag 11:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è spento questa mattina dopo una malattia l’ammiraglio Aleardo Maria Cingolani, 71 anni compiuti lo scorso gennaio, già comandante della Capitaneria di porto a Rimini e protagonista a tutto tondo della vita riminese degli ultimi decenni. Fu anche candidato sindaco nel 2011 con la lista civica “Io amo l’Italia, io amo Rimini” con cui nel 2013 si candidò anche al Senato.

L’amministrazione comunale di Rimini esprime il suo profondo cordoglio e lo ricorda come “uomo ricco di passioni e di passione Per la città e soprattutto per il suo mare. Libero, vivace, vulcanico, sincero sino in fondo e per questo a volte spigoloso, l’ammiraglio ha passato l’intera vita, e sino all’ultimo giorno, animando in prima persona associazioni di volontariato, iniziative, e avanzando generosamente idee, proposte, stimoli in uno slancio altruistico verso i luoghi che amava. A lui il ringraziamento di Rimini e alla sua famiglia un abbraccio infinito per questo grande dolore”.

Piange la sua scomparsa anche il Coordinamento della protezione civile della provincia: “Grande uomo di mare, è stato al comando di tante unità navali mercantili e militari, concludendo la sua carriera di ufficiale nella Marina Militare e nelle Capitanerie di Porto con il grado di ammiraglio. Ha dedicato gran parte della sua vita al sociale ed al volontariato, nei quali fermamente credeva: negli Scouts, nell’associazione Rimini Rescue, nella Lega Navale ed in tanti altri sodalizi. Pragmatico e deciso, fermo nelle sue idee, lo ricordiamo con affetto per il suo grande cuore e la disponibilità verso tutti. Quando raccontava i suoi aneddoti e le sue esperienze sul mare, durante le tante serate formative sulla nautica ed il soccorso, rimanevamo sempre estasiati ed attenti. Caro Aleardo, ti ricorderemo così.. nel tuo grande mare, placido e sereno”.

Che dispiacere la scomparsa dell’ammiraglio Aleardo Cingolani, il nostro Bela” scrive la consigliera regionale Nadia Rossi -. “Lo ricordo sempre attento e preparato, un riferimento per la gente di mare e per i tanti che hanno avuto la fortuna di incontrarlo. Dopo la carriera in Marina, ha dedicato il suo tempo al volontariato che ha portato avanti, tra le altre realtà, nella Protezione civile e nella Lega navale di Rimini, con gli Scout e come presidente dell’Associazione Vele al Terzo per il recupero delle barche storiche romagnole. Proprio grazie alle Vele al Terzo ho avuto l’onore di lavorare con lui, portando il sostegno della Regione Emilia-Romagna al suo impegno per la memoria storica, per l’ambiente, per il nostro mare. Alla famiglia, ai figli, a tutti quelli che gli hanno voluto bene, mando un mio abbraccio affettuoso. Lo ricorderemo per sempre“.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati