Indietro
menu
dall'1 al 3 ottobre

"Settima Arte". La tre giorni dedicata al cinema slitta in autunno

In foto: Rimini; 11/10 2020: La Settima Arte, cerimonia di premiazione, teatro Galli, Confindustria Romagna ©Riccardo Gallini /GRPhoto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 28 mag 2021 16:16 ~ ultimo agg. 19:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Slitta ad inizio ottobre la Settima Arte Cinema e Industria 2021, la festa del Cinema che da tre anni propone una serie di eventi dedicati alla conoscenza ed al confronto sulle maestranze del mondo del cinema e dell’audiovisivo.  L’evento, realizzato da Confindustria Romagna, Cinema Fulgor, Università degli Studi di Bologna – Dipartimento Scienze per la Qualità della Vita di Rimini, in collaborazione con il Comune di Rimini, vuole essere una vera occasione di incontro nella convinzione che la filiera, dopo il lungo fermo per l’emergenza pandemica, saprà riprendersi dalla crisi con un grande ritorno nelle sale e con il completo riavvio delle produzioni.

Tre giorni di appuntamenti, tutti ad ingresso gratuito, nei luoghi più suggestivi del territorio. Proiezioni, anteprime, dialoghi, masterclass, seminari di approfondimento e momenti formativi, fino alla cerimonia di consegna, al teatro Galli, del Premio Cinema e Industria assegnato dalla giuria presieduta da Pupi Avati.

Si cercherà di esplorare le professioni del settore attraverso il rapporto con le altre realtà intellettuali e culturali. Novità dell’edizione 2021 – il rapporto fra cinema e sport.

Nel programma sarà dedicato un ampio spazio al ricordo di Federico Fellini, alla sua arte ed al suo genio, anche in vista della prossima inaugurazione del museo a lui dedicato ed al centenario della nascita di Giulietta Masina.