Indietro
menu
dopo tanti anni

La Madonna della Misericordia in processione nelle vie del centro

In foto: la processione con l'immagine della Madonna della Misericordia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 12 mag 2021 15:09 ~ ultimo agg. 16:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo circa 20 anni è tornata nelle vie del centro storico di Rimini la processione con l’immagine miracolosa della Madonna della Misericordia, custodita nel santuario di Santa Chiara. Ieri sera, anniversario del primo prodigio, un corteo partito dall’Arco d’Augusto ha attraversato la città accompagnato dai canti e dalla recita del rosario.

11 maggio 1850. All’ora del vespro nella piccola cappellina di via Santa Chiara che ospita il quadro della vergine accade, sotto gli occhi di alcune donne, tra cui la contessa Anna Baldini, che stanno pregando, qualcosa di prodigioso. “L’immagine della Madonna mosse gli occhi – spiega Padre Sebastiano Benedettini, rettore Santuario Santa Chiara -. Le donne fuggirono subito impaurite. Il giorno dopo tornarono e il prodigio accadde di nuovo. Subito i riminesi accorsero in massa e visto il gran numero di persone che arrivava il quadro fu spostato nella chiesa di Sant’Agostino per accogliere i fedeli e il miracolo avvenne ancora per i successivi otto mesi“.

La notizia del prodigio si diffuse velocemente anche oltre i confini della città e fu il Papa Pio IX a volere che il 15 agosto dello stesso anno Maria fosse incoronata. Lui stesso inviò una preziosa cornice e la corona d’oro. In sette mesi venne costruito il santuario di via Santa Chiara, che è ancora oggi luogo di devozione di tanti riminesi. In occasione dell’anniversario del miracolo l’immagine della Madonna della Misericordia è tornata dopo tanti anni ad essere pellegrina ed è stata portata in processione per le vie del centro storico di Rimini. “In tante occasioni – ha aggiunto Padre Sebastiano – i riminesi si sono rivolti a Maria per chiedere la sua intercessione. E anche oggi con forza torniamo a rivolgerci a Lei perchè ci liberi dalla pandemia

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.