Indietro
martedì 4 maggio 2021
menu
Campionato Sammarinese

Domagnano e Murata trovano i quarti di finale appena dopo l'intervallo

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
dom 2 mag 2021 18:58 ~ ultimo agg. 20:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Domagnano ribalta i pronostici e supera il Tre Fiori per raggiungere i quarti di finale di Campionato Sammarinese insieme a Pennarossa, Virtus e Murata.

Anche i bianconeri hanno infatti guadagnato i play-off scudetto grazie ad un grande secondo tempo ed alla vena realizzativa di Giulianelli – autore di una doppietta –. Simili nello svolgimento i due incontri, bloccati in campo e nel punteggio fino all’intervallo. A scavare il solco sono stati i primi minuti della ripresa, nei quali le formazioni di Cangini e Fabbri hanno trovato gol pesantissimi.

Il dato più sorprendente, al termine del Turno Preliminare dei play-off di Campionato Sammarinese, è relativo ai gol segnati. Nessuna delle squadre che godevano del vantaggio ereditato da una miglior regular season ha bucato la rete avversaria: condizione che è risultata sufficiente solo al Pennarossa, capace di tenere a secco anche l’attacco del Fiorentino. In tutti gli altri casi i pronostici sono stati sovvertiti proprio grazie alla capacità di Virtus, Domagnano e Murata di segnare ed annullare i tentativi di Juvenes-Dogana, Tre Fiori e San Giovanni.

Campionato Sammarinese 2020-21, Turno Preliminare
(6) Pennarossa Fiorentino (11) Cenci (Mineo, Depaoli) – Piccoli 01/05 0-0 Acquaviva
(7) Juvenes-Dogana Virtus (10) Mei (Salvatori, Cristiano) – Delvecchio 01/05 0-3 Domagnano
(5) Tre Fiori Domagnano (12) Ascari (Tuttifrutti, Gallo) – Delvecchio 02/05 0-2 Acquaviva
(8) San Giovanni Murata (9) Avoni (G. de Girolamo, Cordani) – Luci 02/05 0-3 Domagnano

Il Domagnano si è confermato avversario ostico per il Tre Fiori, che mercoledì ha ottenuto la qualificazione alla finale di Coppa Titano battendo il Tre Penne col punteggio di 2-0. Se nella stagione regolare il Domagnano aveva imposto un pareggio a reti inviolate ai detentori del titolo, quest’oggi i Lupi hanno addirittura battuto i gialloblù che – dal canto loro – avrebbero superato il turno anche in caso di parità. A far saltare il banco sono stati i gol, arrivati a breve distanza, di Bonini ed Ambrogetti. Prima, pesantissima rete in stagione per l’esterno sammarinese che ha recentemente militato proprio tra le file del Tre Fiori. È lui a siglare il vantaggio giallorosso al 58’, che diventa doppio tre minuti più tardi grazie all’acuto di Ambrogetti. A nulla sono valsi i disperati tentativi degli uomini di Cecchetti di rimettersi in carreggiata, nemmeno sostenuti da quel pizzico di fortuna che avrebbe accesso ulteriormente un finale di gara rovente. Apezteguia sbatte infatti contro il montante ad un quarto d’ora dal termine ed in generale la terza linea del Domagnano ed un grande Leardini reggono l’urto degli avanti campioni di San Marino. Vittoria contro ogni pronostico, considerato anche il periodo non certo brillantissimo che stava attraversando il Domagnano, chiamato ora ad una nuova impresa: giovedì prossimo l’avversario risponderà al nome de La Fiorita, capolista di regular season e finalista di Coppa Titano. Proprio come il Tre Fiori.

Simile, come si diceva, l’andamento della sfida di Domagnano tra San Giovanni e Murata. Dopo un primo tempo terminato a reti bianche che, se confermato al triplice fischio avrebbe premiato gli uomini di Baffoni, è emerso il Murata. I Bianconeri sono stati trascinati ai quarti di finale da uno straordinario Patrick Giulianelli, uscito dalla panchina all’intervallo e capace di segnare una doppietta nello spazio di appena undici minuti. Accusa il colpo dello svantaggio all’uscita dagli spogliatoi il San Giovanni, che va sotto al 49’ e subisce altre due reti al 51’ ed al 60’. Quella del raddoppio è frutto di una sfortunata carambola sugli sviluppi di un corner, dove la deviazione decisiva è di Lunadei. Gli uomini di Baffoni avrebbero ora necessità di un pareggio per 3-3, ma il punteggio non subirà altre variazioni; il Murata, grazie ad una prestazione monumentale di Giulianelli, è ai quarti di finale di Campionato Sammarinese: se la vedrà con la Folgore giovedì 6 maggio, alle ore 20:45.

Questo il quadro dei quarti di finale di Campionato Sammarinese:
(6) Pennarossa Tre Penne (4) TBD 05/05 20:45 Domagnano
(10) Virtus Libertas (2) TBD 05/05 20:45 Acquaviva
(1) La Fiorita Domagnano (12) TBD 06/05 20:45 Domagnano
(3) Folgore Murata (9) TBD 06/05 20:45 Acquaviva

Le semifinali si disputeranno invece nelle serate del 10 ed 11 maggio, secondo gli abbinamenti sotto riproposti. Anche a questa profondità del torneo, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari saranno le squadre meglio posizionate nella classifica di regular season a superare il turno.

Campionato Sammarinese 2020-21, Semifinali
La Fiorita/Domagnano Tre Penne/Pennarossa TBD
Libertas/Virtus Folgore/Murata TBD

TRE FIORI: A. Simoncini, D. Simoncini, Rea (dal 64’ Gargiulo), D’addario, Della Valle (dal 72’ Pracucci), Santoni, Kalissa, Domini, Vandi (dal 56’ Lunardini), Sartori, Bordon (dal 56’ Apezteguia). A disposizione: De Angelis, Matteoni, Dolcini. Allenatore: Matteo Cecchetti.

DOMAGNANO: Leardini, Ghetti, Deluigi, Ambrogetti (dal 70’ Brighi), A. Cangini, A. Rossi, A. Venerucci, Semprini, Parma (dal 77’ Angelini), Bonini, Averhoff (dal 57’ Faetanini). A disposizione: Colonna, G. Rossi, Rosa, D. Venerucci.
Allenatore: Paolo Cangini.

Arbitro: Cristiano Ascari.
Assistenti: Salvatori Tuttifrutti ed Alfonso Gallo.
Quarto ufficiale: Raffaele Delvecchio.

Marcatori: 58’ Bonini, 61’ Ambrogetti.

Ammoniti: A. Venerucci, A. Cangini, Leardini, Bonini.

SAN GIOVANNI: Arena, Urbinati (dal 56’ Tasini), Senja, Olivieri, De Biagi (dall’82’ Borgagni), Berardi (dal 65’ Comuniello), Enchisi (dal 65’ Fancellu), Magnani, Lunadei, Ndiaye, Ugolini. A disposizione: D’ercoli, Cecchetti, Tamagnini. Allenatore: Paolo Baffoni.

MURATA: Benedettini, Arrigoni, Diedhiou, Babbini, Bozzetto (dall’88’ Rinaldi), Tomassini (dall’88’ Casadei), Tani, Fabbri (dall’82’ Nanni), Pippi (dal 70’ Baschetti), Campidelli, Salvatori (dal 46’ Giulianelli). A disposizione: Broccoli, Fedeli. Allenatore: Achille Fabbri.

Arbitro: Marco Avoni.
Assistenti: Giovanni de Girolamo e Laura Cordani.
Quarto ufficiale: Elison Luci.

Marcatori: 49’, 60’ Giulianelli, 59’ aut. Lunadei.

Ammoniti: Fabbri, Bozzetto, Benedettini, Senja, Tasini.

Espulso: D’ercoli.

FSGC | Ufficio Stampa