Indietro
menu
venerdì 28 maggio

Criminalità organizzata in Riviera. Incontro alla parrocchia San Gaudenzo

In foto: la chiesa di San Gaudenzo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 27 mag 2021 15:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Esiste la criminalità organizzata in Riviera, o è solo frutto di un ingiustificata allerta? Ma nel caso esistesse, come purtroppo dimostrano studi, processi e azioni ripetute delle forze dell’ordine, è possibile contrastarla? Se lo chiede Il Gruppo Nuove Frontiere e la Zona Pastorale S. Andrea apostolo, che ha organizzato venerdì 28 maggio, alle 20,30, nella Sala don Pippo della Parrocchia di San Gaudenzo, in piazza Mazzini, a Rimini: “Nel segno di Falcone, Borsellino, e di tutti i martiri delle mafie: Criminalità organizzata in Riviera: come contrastarla”. Si tratta del tradizionale momento di riflessione comunitaria, aperto alla comunità civile, organizzato ormai da molte stagioni dal Gruppo.

Durante la serata interverranno: l’avvocato Patrick F. Wild (Gruppo Antimafia Pio La Torre): “I beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata in Provincia di Rimini; dott. Fabio Cassanelli: “Il contrasto attraverso l’attività degli Enti Locali e le interdittive antimafia della Prefettura”; dott.ssa Elisabetta Melotti, Procuratore della Repubblica: “I tentativi di infiltrazione dal punto di vista della Procura”. Modera la serata l’avvocato Maurizio Ghinelli.

Durante la serata sarà proiettato il virtual tour dei beni confiscati in Riviera e ci sarà uno speciale ricordo di Rosario Livatino, il “giudice ragazzino” beatificato il 9 maggio. L’ingresso è libero.

Per la capienza della sala si suggerisce la prenotazione all’indirizzo: parrocchia@sangaudenzo.it. L’evento sarà anche trasmesso in streaming con accesso dal sito www.sangaudenzo.it